Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Dicembre 2018, ore 06.59
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari rimbalza con l'Europa

Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,92%

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, al pari delle principali Borse Europee, dopo il tonfo della vigilia sulle tensioni tra USA e Cina.
Scambi ridotti a Piazza Affari, vista l'assenza di molti operatori dalle sale per la festa di Sant'Ambrogio, Santo Patrono di Milano.

L'Euro / Dollaro USA resta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,03%. L'Oro mostra un guadagno frazionale dello 0,28%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde lo 0,84% a 51,06 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +293 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,16%.

Nello scenario borsistico europeo composta Francoforte, che cresce di un modesto +0,49%, buoni spunti su Londra, che mostra un ampio vantaggio dell'1,02%, ben impostata Parigi, che mostra un incremento dello 0,91%.

Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,92%, bloccando così la scia ribassista sostenuta da tre cali consecutivi, che ha preso il via martedì scorso; giornata di guadagni per il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 20.685 punti. In denaro il FTSE Italia Mid Cap (+0,98%), come il FTSE Italia Star (1,1%).

Buona la performance a Milano dei comparti alimentare (+1,68%), viaggi e intrattenimento (+1,63%) e beni per la casa (+1,53%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti beni industriali (-1,54%), chimico (-0,86%) e materie prime (-0,82%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Moncler (+2,06%), Unipol (+1,95%), Campari (+1,94%) e Exor (+1,68%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Tenaris -0,87%.

Sottotono BPER che mostra una limatura dello 0,60%.

Dimessa Banca Mediolanum, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Juventus (+4,95%), Falck Renewables (+4,61%), Datalogic (+3,44%) e Biesse (+2,52%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su SOL -1,41%.

In rosso Rai Way, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,09%.

Fiacca Sias, che mostra un piccolo decremento dello 0,51%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.