Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 20 Gennaio 2019, ore 09.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Decreto su Quota 100 e Reddito di Cittadinanza il 10 gennaio in CdM. Ma c'è l'alt di Salvini: "Fondi ai disabili o non votiamo"

"Darò il mio sostegno a questo atto di civiltà, a questo aiuto ai disoccupati, ai bisognosi dimenticati e agli ultimi a patto che ci siano tutti gli ultimi", precisa il Ministro dell'Interno. Il Premier: "Troveremo una soluzione"

Economia, Welfare ·
(Teleborsa) - Non c'è pace per il Reddito di Cittadinanza, la misura fortemente voluta dai Cinque Stelle che nel corso dei mesi è ripetutamente finita al centro della bufera. Superati tutti gli ostacoli? Niente affatto, la strada per la misura bandiera pentastellata sembra ancora in salita. E stavolta la "minaccia" non arriva dagli attacchi esterni ma dall'alleato di Governo.

L'ultimo colpo di scena arriva proprio durante l'annuncio del Premier Giuseppe Conte in tv, nel corso della trasmissione di Bruno Vespa Porta a Porta: "giovedì porteremo" il decreto legge "su reddito di cittadinanza e quota 100 in Consiglio dei ministri". Che ha aggiunto: "Al momento stiamo lavorando a un unico decreto che contenga entrambe le misure".

ALT DEL CARROCCIO - Ma bisogna fare i conti con l'alt del Carroccio che fissa subito il primo paletto: "Se non ci sono davvero i soldi per i disabili e le famiglie la Lega non vota il reddito di cittadinanza", fanno sapere autorevoli del partito. Con il ministro dell’Interno?Matteo Salvini che sul reddito di cittadinanza precisa: "Io darò il mio sostegno a questo atto di civiltà, a questo aiuto ai disoccupati, ai bisognosi dimenticati e agli ultimi a patto che ci siano tutti gli ultimi".

Dunque, ancora acque agitate nel Governo gialloverde mentre, tra l'altro, è ancora apertissimo il fronte sui migranti.

CONTE: "TROVEREMO SOLUZIONE" - Conte prova ancora a fare da paciere assicurando che nel provvedimento "c’è gia attenzione ai disabili" e assicura che "se ci sono suggerimenti li analizzeremo", "anche questa volta risolveremo la situazione". E ricorda che "c’è una legge delega su un nuovo codice sui diritti dei disabili" con cui "abbiamo aumentato i fondi".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.