Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 16 Gennaio 2019, ore 21.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Trasporti, Atac: il piano di concordato incassa l'ok dei creditori

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Continua la corsa di Atac verso il salvataggio. Nella giornata di ieri, 8 gennaio, è stato approvato dai creditori il piano di concordato messo in campo dalla municipalizzata, tappa obbligata per il risanamento voluto dal Campidoglio.

Un’ampia maggioranza di creditori, oltre la metà di quelli coinvolti, ha posto voto favorevole al concordato, che ora dovrà essere esaminato dal Tribunale fallimentare per la conferma definitiva sul voto attraverso una sentenza di omologa. La municipalizzata dei trasporti capitolini, gravata da oltre 1 miliardo e 400 milioni di pendenze, aveva già sottoposto l’estate scorsa il piano allo stesso Tribunale. Incassato l’ok, il piano era stato esaminato dai circa 1200 creditori, raccogliendo ieri, appunto, il consenso di più della metà degli stessi.

Il Campidoglio, insieme ai creditori privilegiati non si sono espressi sul piano di rientro. Saranno dunque gli ultimi a ricevere il corrispettivo dovuto loro dall’Azienda dei trasporti romana. “Siamo molto fiduciosi che questo concordato riuscirà ad avere l'approvazione dei creditori - aveva assicurato il Presidente della municipalizzata, Paolo Simioni, alla vigilia dell'avvio del voto - Non vedo alcun rischio in proposito”.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.