Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 21 Gennaio 2019, ore 09.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Confartigianato: "Stop alla vendita illegale di F-Gas"

Attuato il Regolamento Ue del 2014 sui gas fluorurati a effetto serra. Tra le principali novità, eliminato l’obbligo di redigere un Piano di qualità per le imprese non previsto dal Regolamento Ue e sostituito con una procedura semplificata.

Economia ·
(Teleborsa) - Appena pubblicato il Dpr nella Gazzetta Ufficiale del 9 gennaio 2019, che attua il Regolamento Ue del 2014 sui gas fluorurati a effetto serra, arriva subito il commento entusiasta del Confartigianato: "Norme più chiare e semplici per gli imprenditori e stop alla vendita illegale di F-Gas".

"Le nuove disposizioni, che entreranno in vigore il 24 gennaio 2019, mettono la parola fine al lungo iter legislativo sugli F-Gas che si trascina da anni nell’incertezza sugli adempimenti a carico degli imprenditori che operano su apparecchiature di uso domestico e industriale contenenti i cosiddetti F-gas: pompe di calore, gruppi frigoriferi, condizionatori d’aria, lavatrici industriali, climatizzatori in abitazioni e su auto", continua la più rappresentativa delle organizzazioni italiana dell'artigianato e della micro e piccola impresa fondata nel 1946.

Tra le principali novità, è stata recepita la richiesta di eliminare l’obbligo di redigere un Piano di qualità per le imprese non previsto dal Regolamento Ue e di sostituirlo con una procedura semplificata.

Il Decreto prevede inoltre l’introduzione della Banca Dati gas fluorurati a effetto serra e apparecchiature contenenti gas fluorurati, istituita presso il Ministero dell’ambiente e gestita dalle Camere di commercio competenti, così come il Registro telematico, alla quale dovranno essere comunicate le vendite di F-gas, delle apparecchiature che li contengono e le attività di assistenza, manutenzione, installazione, riparazione e smantellamento delle stesse.





Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.