Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 20 Gennaio 2019, ore 20.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Infrastrutture, Itinera (Gruppo Gavio) vince gara da 75 milioni in Svezia

Oltre alla costruzione del ponte, il progetto prevede anche la modifica degli interscambi di traffico presso le località di Skuru e Bjorknas.

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Una società italiana costruirà il nuovo "Skurusunds Bridge" in Svezia. A vincere la gara per il progetto di tipo Epc (Engineering, Procurement & Construction) da quasi 75 milioni di euro, infatti, è stata Itinera, società del Gruppo Gavio, la quale ha sottoscritto un concordato con l'Amministrazione dei Trasporti della Svezia.

Il nuovo ponte, che sarà eretto nella municipalità di Nacka, ad est della capitale Stoccolma, sarà costituito di 5 campate, di cui la centrale ospiterà l'asse autostradale n. 222 "Varmdoleden" per una lunghezza complessiva di 317 metri ed una larghezza di 31 metri.

Oltre alla costruzione del ponte, il progetto prevede anche la modifica degli interscambi di traffico presso le località di Skuru e Bjorknas.

"Con questa nuova aggiudicazione - si legge in una nota della società - Itinera rafforza la propria presenza nel mercato del Nord Europa, caratterizzato da importanti investimenti nel settore delle infrastrutture di trasporto e dell'edilizia civile e industriale".

Attualmente, il Gruppo vanta nell'area ulteriori progetti per un valore totale di circa 1,2 miliardi di euro (circa 715 milioni in quota): Itinera è infatti impegnata in Danimarca nei lavori di realizzazione dello 'Storstrom Bridge', che con i suoi 6,5 km di lunghezza sarà il terzo ponte più lungo del paese, nonché di due complessi ospedalieri nelle città di Odense e di Koge.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.