Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 27 Giugno 2019, ore 04.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Di Battista da Fazio: "Non mi candido alle europee"...e subito dopo vado in India

A "Che tempo che fa" l'ex deputato M5S non critica l'alleato di Governo ma chiede che la Lega "restituisca i 49 milioni di euro sottratti allo Stato"

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - L'ex deputato M5S Alessandro Di Battista, ospite di "Che Tempo che fa" su RaiUno, annuncia a Fabio Fazio: "Non mi candiderò alle europee" e traccia un bilancio dei primi sei mesi di governo gialloverde, definiti "molto complicati", senza però muovere aperte critiche sull'alleato della Lega. Solo un "sassolino", peraltro pesantuccio:"Deve restituire i 49 milioni di euro sottratti allo Stato".

E sul Ministro Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli, che difende per così dire a spada tratta, ribadendo l'inutilità della TAV, dice: "Da quando ha parlato di revoca della concessione ad autostrade è stato massacrato... per me c'è la mano di Benetton. Ma deve andare avanti perché è il miglior ministro che abbiamo assieme a Luigi Di Maio".

Riguardo il video pubblicato dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede sulla cattura dell'ex terrorista Cesare Battisti, "DIBBA" ammette: "È stato un errore, l'ha riconosciuto anche il Ministro. Si può sbagliare un video".

E per subito dopo le elezioni annuncia una sua nuova partenza, stavolta destinazione India. Non più in Congo, come annunciato tempo addietro.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.