Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 25 Giugno 2019, ore 01.44
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Giappone, banca centrale taglia stime inflazione e conferma stimoli

Continua con l'orientamento ultra accomodante

Economia ·
(Teleborsa) - La Banca centrale giapponese ha rivisto al ribasso le stime di crescita dei prezzi al consumo segnalando i crescenti rischi dell'economia, legati all'indebolimento della domanda globale. L'inflazione è vista ora allo 0,9% rispetto all'1,4%, stimato in precedenza.

La Bank of Japan ha confermato la propria politica ultra espansiva (tassi fermi a -0,1%) mantenendo il programma di stimolo avviato nel 2013 e stima che l'economia nipponica continuerà ad espandersi ad un ritmo moderato complici rischi provenienti da più fronti: la guerra dei dazi tra USA e Cina e la Brexit.

Proprio per effetto delle tensioni commerciali, il Giappone, secondo quanto rilevato dal Ministero delle Finanze, ha registrato il peggior calo dell'export in due anni, nel mese di dicembre.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.