Giovedì 26 Novembre 2020, ore 14.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Lvmh, risultati record nel 2018. Il titolo vola in borsa a Parigi

Fatturato a 46,8 miliardi (+10%) e utile +18%. CdA propone un maxi dividendo di 6 euro (+20%)

Finanza ·
(Teleborsa) - Il colosso francese del lusso LVMH ha realizzato risultati "record" nel 2018, con una "performance eccellente" lungo il corso dell'anno appena chiuso e un 2019 che "comincia bene".



Ad affermarlo è il Chairman e ceo Bernard Arnault in occasione della presentazione dei risultati del gruppo a Parigi.

LVMH ha ha segnato una buona crescirta in Asia, Europa e Usa chiudendo il 2018 con 46,83 miliardi di euro di ricavi, in crescita del 10% rispetto allo stesso periodo del 2017. L'utile netto di competenza del gruppo è salito del 18% a 6,4 miliardi mentre l'utile dalle attività ricorrenti è aumentato del 21% a 10 miliardi, con un margine operativo salito al 21,4%. La crescita organica è, invece, dell'11%, del 12% escludendo l'impatto della chiusura della concessione all'aeroporto di Hong Kong. Molto bene anche il quarto trimestre con ricavi pari a 13,7 miliardi, in crescita del 9% annuo.

"Per LVMH un altro anno record sia in termini di ricavi e sia di profitti. Per il 2019 continueremo nella robusta dinamica e innovazione con investimenti mirati combinando tradizione e modernità" ha commentato Arnault.

Gli ottimi risultati consentiranno al CdA di proporre all'assemblea degli azionisti, convocata per il prossimo 18 aprile, un maxi dividendo di 6 euro ad azione, in aumento del 20% rispetto a quello distribuito l'anno scorso. Un acconto sul dividendo da 2 euro è già stato pagato lo scorso 6 dicembre mentre la differenza di 4 euro, se verrà approvata dall'assemblea, verrà distribuita il prossimo 29 aprile.

E all'indomani della presentazione dei risultati LVMH vola in borsa a Parigi e cresce del 7,35% nel pomeriggio.

Rapporti tra Italia e Francia – "Noi andiamo avanti sulla nostra strada". Ha risposto così Arnault, in conferenza stampa a Parigi, a chi chiedeva se temesse che gli attuali attriti politici tra la Francia e l'Italia potessero avere un impatto sui rapporti economici tra i due Paesi, che sono rispettivamente l'uno il secondo partner commerciale dell'altro. In Italia "siamo investitori importanti" ha sottolineato il patron del lusso evocando gli investimenti e i posti di lavoro creati da LVMH nel nostro Paese.






Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.