Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 22 Settembre 2019, ore 20.30
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Credem, coefficienti patrimoniali superiori a requisiti BCE per il 2019

La banca centrale europea assegna target minimo Srep su CET1 a 8%

Finanza ·
(Teleborsa) - "Solidi processi per la valutazione ed il presidio del capitale e robusti meccanismi per la gestione del rischio e del livello di liquidità", quest'ultimo in linea con gli anni precedenti e senza alcun requisito aggiuntivo.

Sono questi i principali elementi che la Banca Centrale Europea (BCE) ha posto alla base della decisione, comunicata a Credem, sui requisiti patrimoniali da rispettare nell’ambito del processo annuale di revisione prudenziale (Supervisory Review and Evaluation Process – SREP).

Lo fa sapere lo stesso istituto emiliano specificando che i suoi coefficienti patrimoniali sono "ampiamente superiore ai requisiti assegnati per il 2019".

Il CET1 Ratio minimo assegnato al Gruppo per il 2019 è pari all’8% e comprende il requisito di Pillar 2 che è stato confermato all'1%, il livello più basso tra le banche Italiane sotto vigilanza diretta della BCE.

La BCE ha inoltre comunicato i livelli minimi di Tier1 Ratio a 9,5% e Total Capital Ratio a 11,5%, a fronte di coefficienti patrimoniali del Gruppo già ampiamente superiori alle richieste.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.