Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 17 Febbraio 2019, ore 12.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Eurotunnel, GB denunciata per accordi con compagnie di traghetti

Al centro della causa vi sono tre appalti assegnati lo scorso dicembre a tre diverse società senza gara pubblica

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Le compagnie che controllano il Tunnel della Manica hanno denunciato il governo britannico a causa dei nuovi contratti di trasporto siglati con le società di traghetti, in caso di una Brexit "no deal". La denuncia è arrivata a pochi giorni dalla firma di uno di questi contratti con una startup che, attualmente, non possiede imbarcazioni.

Channel Tunnel Group Ltd e France-Manche SA, le due compagnie che fanno parte di Eurotunnel, hanno accusato il Regno Unito di aver appaltato tali servizi in maniera segreta e non trasparente.

La causa riguarda l'appalto dei trasporti via traghetto tra la Gran Bretagna e l'Europa continentale a Brittany Ferries of France, alla danese Dfds e alla Seaborne Freight. Tuttavia con quest'ultima l'accordo da 17.8 milioni di dollari, sembra sia saltato quando è parso chiaro che la compagnia, che non possiede barche, non presentava i requisiti richiesti. A darne notizia è stato il Dipartimento dei Trasporti inglese che, sabato scorso, ha respinto le accuse.

Per le società del'Eurotunnel, tuttavia, i contratti, aggiudicati senza una gara pubblica ed affidati con "provvedimenti di estrema urgenza", costituiscono a tutti gli effetti degli "aiuti di Stato".

In passato Eurotunnel ha fornito il trasporto via traghetto attraverso la compagnia "MyFerryLink". Un servizio terminato nel 2015 dopo che una sentenza ha confermato la decisione dell'Antitrust inglese di impedire alla società di effettuare le traversate del Canale tra Dover e Calais.

Eurotunnel ha affermato di aver sentito parlare per la prima volta dei tre contratti per il trasporto via traghetto post Brexit, solo lo scorso dicembre quando il Dipartimento dei Trasporti ha annunciato di averli assegnati. Dopo essersi vista bloccare il servizio, mesi fa, la società lamenta ora di essere stata esclusa anche dalla gara.






(Foto: Holger Weinandt CC-BY-SA 3.0 DE)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.