Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 27 Giugno 2019, ore 04.21
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Moody's, prevista tenuta cartolarizzazione in Italia nonostante PIL

Nonostante la crescita e le incertezze politiche, si legge in una nota dell’agenzia, "La qualità del credito delle nuove transazioni di finanza strutturata, risulterà simile ai livelli del 2018"

Economia, Finanza ·
(Teleborsa) - Le cartolarizzazioni e la finanza strutturata, in Italia, mostreranno una tenuta nel 2019. È quanto si evince in un rapporto di analisi dell’agenzia Moody’s, che ha rilevato come la solidità dei profili di credito degli emittenti sosterrà gli accordi e la qualità dei titoli derivanti da questo tipo di transazioni.

Nonostante la crescita debole e le incertezze politiche, si legge in una nota dell’agenzia, "La qualità del credito delle nuove transazioni di finanza strutturata, e le performance di quelle già in essere, risulterà simile ai livelli del 2018". Nel 2019, inoltre, previsioni stabili anche sui collaterali di tutte le classi di cartolarizzazione.

Stando a quanto dichiarato da Moody’s, inoltre, gli istituti di credito italiani manterranno gli standard per l’erogazione dei prestiti all’interno di un perimetro rigoroso, mentre gli accordi di cartolarizzazione si avvicineranno a quelli dello scorso anno. Infine, nel caso in cui venisse riproposto lo schema di Garanzia sulla Cartolarizzazione delle Sofferenze, l’agenzia si aspetta una nuova ondata di transazioni sui "No Performing Loans".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.