Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 22 Febbraio 2020, ore 04.07
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Agroalimentare: al via "Beer Attraction", kermesse del settore da 8,6 mld l'anno

Il fatturato complessivo del settore birrario italiano sarebbe di 8,6 miliardi, con consumi stimati a fine 2018 di quasi 13 milioni di ettolitri

Agroalimentare, Economia ·
(Teleborsa) - Cresce l'attesa per il Beer Attraction, la manifestazione dedicata alle specialità birrarie, birra artigianale e food per il canale Horeca che dal 16 al 19 febbraio animerà gli spazi espositivi del Polo fieristico di Rimini. La kermesse, organizzata dall'Italian Exhibition Group (IEG), porterà nel capoluogo romagnolo una serie di talk show, seminari e meeting volti ad agevolare lo sviluppo di business per i professionisti del settore.

A partecipare, saranno espositori internazionali provenienti da 10 paesi esteri, interessati ad incrementare il loro know-how e le loro relazioni commerciali. Per gli espositori italiani, invece, sarà ampliata l'International Buyers Lounge, con focus aperti sul mercato tedesco, francese e spagnolo, ai quali si aggiungeranno le incursioni dei buyers provenienti da Scandinavia, Pesi Baltici, Polonia, Gran Bretagna, Ungheria, Israele, Repubblica Ceca, USA e Canada.

Segno che, in Italia, quello della bevanda non è più solamente un fenomeno, ma un vero e proprio comparto produttivo con una sua valenza economica. Basti pensare che, in occasione del Beer Attraction, il Beer Judge Certificate Program ha certificato lo stile caratteristico della "bionda" nostrana, l'Italian Grape Ale.

Una certificazione che riflette appieno gli sforzi dei 667 birrifici e delle 284 beer firm registrate nel paese lo scorso anno, con 8.388 marche di birre artigianali prodotte. Inoltre, secondo i dati resi noti dall'IEG, il fatturato complessivo del settore birrario, che lascia registrare un indotto per l'intera filiera di circa 150mila occupati, sarebbe di 8,6 miliardi, con consumi stimati a fine 2018 di quasi 13 milioni di ettolitri. Il 58% di questi, sarebbe stato venduto attraverso la grande distribuzione, mentre la restante percentuale sarebbe stata acquistata nelle attività commerciali e nell'HORECA, che oggi rappresenta il 41% dei consumi ed il 75% dei ricavi.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.