Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 24 Febbraio 2019, ore 04.40
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Fisco, via alla "rottamazione ter" a maglie larghe

Pubblicato decreto che allarga la platea. Dopo tre mesi le domande sono già 260.000 (+20%)

Economia ·
(Teleborsa) - È stata pubblicata martedì scorso in Gazzetta Ufficiale la legge che apre le porte della "rottamazione ter" anche ai contribuenti che non avevano pagato le rate in scadenza lo scorso 7 dicembre. La definizione agevolata delle cartelle diventa, così, per tutti, anche per chi non è in regola con i pagamenti della 'rottamazione bis'.

Per aderire alla "rottamazione ter" delle cartelle – fa sapere l'Agenzia delle Entrate – i contribuenti possono compilare e inviare le richieste direttamente online dal portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it con il servizio "Fai D.A. te", disponibile sia in area pubblica, senza la necessità di PIN e password ma allegando il proprio documento di identità, sia nell'area riservata del sito per chi accede utilizzando Spid o le credenziali personali fornite da Agenzia delle entrate o dall'Inps. In alternativa, il modello di domanda DA-2018 può essere trasmesso tramite posta elettronica certificata (pec), all'indirizzo della direzione regionale di riferimento indicata sul modulo oppure presentato agli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione.

Dopo tre mesi dalla partenza, la "rottamazione ter" delle cartelle ha già totalizzato oltre 260 mila domande, +20% rispetto all'anno scorso.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.