Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 19 Febbraio 2019, ore 05.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

TAV, Salvini: "Analisi costi-benefici non mi ha convinto". Toninelli: "Nessuno la contesti"

L'UE chiede chiarimenti all'Italia e avverte: "Più si accumulano ritardi più aumenta rischio rimborso finanziamenti". Governo assicura: "Nelle prossime settimane sarà presa una decisione politica"

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - L'UE chiede chiarimenti all'Italia in merito all'analisi-costi benefici sulla TAV, recapitata a Bruxelles la scorsa settimana, con il commissario europeo ai trasporti Violeta Bulc che avverte: "Più si accumulano ritardi, più i fondi sono a rischio". E riferendosi al co-finanziamento europeo all'opera, in totale 813,8 milioni di euro, ribadisce: "Dovremo chiedere all’Italia di restituire i contributi già versati" (circa 500 milioni di euro NdR).

Frattanto, il Governo italiano ha confermato che si muoverà nelle prossime settimane "per giungere a formulare una complessiva decisione politica, che non sarà condizionata da posizioni preconcette, ma sarà interamente mirata a realizzare l’interesse generale". Riguardo all'analisi, Palazzo Chigi precisa anche che è stata "affidata ad accreditati esperti" e che "non può essere definita di parte perché non se ne condividono i risultati".

Sul punto restano ampie le distanze fra Lega e M5S. Il vicepremier Matteo Salvini ha ribadito stamattina il suo favore alla realizzazione dell'infrastruttura, affermando che l'analisi costi-benefici non lo ha convinto.

"Nessuno deve contestare quella relazione, perché è l'unica relazione scientifica fatta da economisti dei trasporti" ed è "enormemente negativa", ha ribadito il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli alla radio. Poi, il titolare del MIT ha auspicato che si svolga un dibattito aperto e sereno con la Lega: "Tra noi e la Lega si è sempre discusso in maniera concreta e obiettiva, tra persone per bene, prive di pregiudizi. Noi non ne abbiamo, sono convinto che non ne abbia neanche la Lega".

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.