Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 18 Giugno 2019, ore 07.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Moderati guadagni alla Borsa di New York

Sotto la lente degli investitori restano ancora le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina così come le prossime mosse della Fed sui tassi, specie dopo il deludente dato sull'inflazione, che a maggio ha registrato una decelerazione

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza in cauto rialzo per la borsa di Wall Street, dopo la seduta interlocutoria la vigilia. Sotto la lente degli investitori restano ancora le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina così come le prossime mosse della Fed sui tassi, specie dopo il deludente dato sull'inflazione, che a maggio ha registrato una decelerazione.

Sul fronte macroeconomico, nel mese di maggio i prezzi import hanno evidenziato una variazione negativa dello 0,3%, in calo rispetto al rialzo dello 0,2% precedente. Il dato è stato peggiore delle previsioni del mercato che si era preparato ad una flessione dello 0,2%. Crescono a sorpresa le richieste di sussidio alla disoccupazione in USA, nella settimana terminata l'8 giugno 2019. I "claims" sono risultati pari a 222.000 unità, in aumento di 3 mila rispetto ai livelli della settimana precedente (dato rivisto al rialzo da un iniziale 218 mila). Anche in questo caso il dato è risultato peggiore delle attese degli analisti che erano per un livello di 216.000 unità.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones sale dello 0,32% a 26.088,63 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,29%, portandosi a 2.888,3 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,55%); in frazionale progresso lo S&P 100 (+0,29%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori energia (+1,10%) e beni di consumo secondari (+0,46%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Walt Disney (+1,47%), Exxon Mobil (+1,20%), Chevron (+1,03%) e Merck & Co (+0,90%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Dowdupont, che ottiene -2,12%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Lululemon Athletica (+4,34%), American Airlines (+1,74%), O'Reilly Automotive (+0,97%) e Verisign (+0,95%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Mylan, che continua la seduta con -0,58%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.