Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 17 Ottobre 2019, ore 22.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Viminale, ok a sbarco bimbi e malati da Mare Jonio

Resta divieto ingresso per nave "perché non rispetta legge"

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Sì allo sbarco, ma solo di donne, bimbi e malati dalla Mare Jonio.

Fonti del Viminale rendono noto che "come sempre fatto in passato, dalla Mare Jonio potranno scendere donne, bambini e malati. Rimane confermato il divieto di ingresso e sbarco per una nave che non rispetta le leggi e che preordinatamentre provoca lo stato di necessità a bordo per sbarcare in Italia".

Nella notte l'imbarcazione della Ong Mediterranea ha raggiunto il limite delle acque territoriali, a sud di Lampedusa, dove le è stato notificato il divieto di ingresso firmato anche dai ministri Trenta e Toninelli.

Questa mattina veniva notificato al comandante il divieto di ingresso in acque territoriali. "Alle ore 6 di stamane la Mare Jonio ha raggiunto il limite delle acque territoriali a sud di Lampedusa. Ieri sera alle 23:37 è stato notificato il decreto del Ministro dell'Interno, che ci vieta di entrare - scrive la Ong Mediterranea Saving Humans - . Questa mattina la motovedetta CP312 della Guardia Costiera ha affiancato la Mare Jonio per fare salire a bordo due ufficiali della Finanza, che ci hanno notificato il decreto. Abbiamo richiesto assistenza per le condizioni di bordo dei 99 naufraghi, in particolare donne incinte e bambini".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.