Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 19 Settembre 2019, ore 12.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Giglio, accordo acquisizione società E-Commerce Outsourcing s.r.l. (Terashop)

Si tratta di uno dei maggiori fornitori di servizi di e-commerce in outsourcing in Italia. Il CdA ha poi approvato la Relazione Finanziaria semestrale al 30 giugno 2019

Finanza ·
(Teleborsa) - Colpo grosso per Giglio Group. Il Consiglio di Amministrazione dell'azienda attiva nella progettazione, realizzazione e gestione di piattaforme di e-commerce ad alto valore aggiunto ha approvato la sottoscrizione del contratto per l’acquisizione di E-Commerce Outsourcing s.r.l. (proprietaria del marchio commerciale Terashop), uno dei più importanti player nella fornitura in outsourcing di servizi di e-commerce.

Terashop è l’azienda che ha maggiormente investito sull’omnicanalità e la sua innovativa piattaforma permette di offrire ai brand ed ai clienti finali un’esperienza d’acquisto completa. Inoltre, integrando la piattaforma di Giglio Group con quella di Terashop, sarà possibile allargare l’attività del Gruppo verso nuovi settori quali in particolare GDO, GDS e Food con la possibilità di applicare diversi modelli di business: vendite online con consegna a domicilio, ritiro nei punti vendita, chioschi digitali per la vendita in negozio, sistemi di CRM, siti B2B, B2E e sistemi di loyalty card. La nuova piattaforma tecnologica coprirà, quindi, l’intero ciclo dell’e-commerce ed il team di Giglio Group, potendo godere della grande esperienza nel settore e-commerce di Terashop, avrà la possibilità di conquistare sempre maggiore efficienza operativa e competitività tecnologica e commerciale.

Grazie a questa acquisizione Giglio Group ambisce a diventare il più grande esportatore digitale del Made in Italy nel mondo con un portafoglio di brand unico e con una offerta di prodotto completa ed innovativa.

Nell'ambito della stessa riunione il CdA di Giglio Group ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019, che si chiude positivamente con una crescita del 9% del Gross Merchandise Value a quota 43,3 milioni di Euro (39,7 milioni di euro nello stesso periodo del 2018), e del 7% dei ricavi consolidati a 19,3 milioni di Euro (18 milioni di Euro nel 2018).

Il Risultato Netto del periodo, negativo per 3,1 milioni di Euro, in decrescita rispetto all'esercizio 2018 (Euro 4.000), non tiene conto dei 2,8 Milioni di Euro di Plusvalenze che verranno registrate nel Bilancio 2019 all'atto del closing dell’operazione di conferimento delle attività dell’area media, contrariamente alle minusvalenze già conteggiate nell'esercizio 2018.

Per la seconda metà dell’esercizio 2019, la Società prevede di continuare a registrare ricavi in evoluzione, in linea con il tasso di crescita del periodo precedente contemperando il rischio di perdere opportunità commerciali e rapporti commerciali consolidati con il lancio di nuovi e-commerce store e nuove geografie.

Brinda il titolo Giglio a Piazza Affari: +2%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.