Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 22 Ottobre 2019, ore 20.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Snam entra a far parte della "Zero Coalition" delle Nazioni Unite

Alleanza sancita tra le principali imprese coinvolte nel settore e associazioni a livello mondiale finalizzata alla decarbonizzazione dei trasporti marittimi

Ambiente, Finanza, Trasporti ·
(Teleborsa) - "La sfida dei cambiamenti climatici è globale e richiede una risposta globale, che sarà tanto più efficace quanto più riusciremo a essere uniti". Così commenta l'Amministratore delegato di Snam Marco Alverà la decisione di aderire alla "Zero Coalition", un'alleanza tra le principali imprese coinvolte nel settore e associazioni a livello mondiale finalizzata alla decarbonizzazione dei trasporti marittimi.
L'annuncio della coalizione è avvenuto oggi nella sede dell'Organizzazione delle Nazioni Unite a New York, alla presenza del segretario generale Antonio Guterres, in occasione del Climate Action Summit. All'interno di essa, importanti aziende globali dell'intera catena del valore del trasporto marittimo, oltre che associazioni come Friends of Oceans e World Economic Forum. Tra i soggetti firmatari, oltre a Snam, che compare come unico membro italiano, figurano Moller Maersk, Vestas, Lloyds, Siemens Gamesa, Unilever, i porti di Anversa, Rotterdam e Vancouver, China Navigation Company.

Scopo dell'alleanza è dare seguito con azioni concrete all'obiettivo stabilito dalla International Maritime Organization (IMO) di ridurre di almeno il 50% le emissioni annue globali di gas a effetto serra nel trasporto marittimo entro il 2050. Nell'ottica di arrivare il prima possibile nel corso di questo secolo a una totale eliminazione delle emissioni, i membri della coalizione si impegnano a promuovere il varo di navi a zero emissioni entro il 2030 e a favorire lo sviluppo di fonti di energia pulite secondo un principio di neutralità tecnologica. Il trasporto marittimo infatti incide per circa l'80% sul commercio globale e del 2-3% sul totale delle emissioni di gas serra. In caso di inazione, le emissioni del trasporto marittimo sono destinate a crescere tra il 50 e il 250% entro il 2050.

Al momento il titolo di Snam a Piazza Affari segna un +0,08%
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.