Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 21 Gennaio 2020, ore 22.29
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street in stand-by

Finanza ·
(Teleborsa) - A New York, il Dow Jones è sostanzialmente stabile, chiudendo la giornata su 28.036,22 punti; sulla stessa linea, chiude la giornata senza particolari scossoni lo S&P-500, fermandosi a 3.122,03 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,16%), come l'S&P 100 (0,1%).

Apprezzabile rialzo nell'S&P 500 per il comparto beni di consumo per l'ufficio. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto energia, che ha riportato una flessione di -1,33%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Walt Disney (+2,06%), United Health (+1,30%), Nike (+1,21%) e Wal-Mart (+1,13%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Chevron, che ha archiviato la seduta a -1,72%.

Calo deciso per Caterpillar, che segna un -1,18%.

Sostanzialmente debole DOW, che registra una flessione dello 0,98%.

Si muove sotto la parità Exxon Mobil, evidenziando un decremento dello 0,97%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Nvidia (+3,96%), Discovery (+3,50%), Twenty-First Century Fox (+2,68%) e FOX (+2,57%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Mylan, che ha chiuso a -2,66%.

Sotto pressione Bed Bath & Beyond, con un forte ribasso dell'1,69%.

Soffre Western Digital, che evidenzia una perdita dell'1,65%.

Preda dei venditori Xilinx, con un decremento dell'1,37%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.