Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Febbraio 2020, ore 22.21
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari chiude in rosso con gli altri Eurolistini

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Piazza Affari e le altre borse europee chiudono in leggero ribasso le contrattazioni odierne, confermando un certo nervosismo per la firma dell'accordo USA-Cina sul commercio. A Wall Street, lo S&P-500 viaggia in positivo ed evidenzia un maggior ottimismo degli operatori d'oltreoceano.

Leggera crescita dell'Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,116. L'Oro mostra un timido guadagno dello 0,25%. Il Petrolio è in calo (-0,82%) a 57,75 dollari per barile dopo i dati sulle scorte.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +162 punti base, con un lieve rialzo di 3 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all'1,37%.

Nello scenario borsistico europeo debole Francoforte, che riporta un -0,18%, performance migliore per Londra, che mostra un moderato rialzo dello 0,27%, incerta Parigi (-0,14%).

Il listino milanese chiude la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,69%; sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata sotto la parità a 25.912 punti. In lieve ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-0,24%); in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,36%).

Risultato positivo per i settori beni per la casa (+1,51%), sanitario (+1,51%) e alimentare (+0,75%). In fondo alla classifica i comparti tecnologia (-1,73%), bancario (-1,68%) e costruzioni (-1,63%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, vola Moncler, con una marcata risalita del 2,72%.

Brilla Amplifon, con un forte incremento (+2,08%).

In luce Recordati, con un ampio progresso dell'1,58%.

Andamento positivo per Nexi, che avanza di un discreto +1,09%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Unipol, che chiude la seduta con -2,81%.

Spicca la prestazione negativa di Atlantia, che scende del 2,62%.

Unicredit cede il 2,60%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.