Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 1 Giugno 2020, ore 00.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Coronavirus, Ryanair taglia altri voli nazionali fino all'8 aprile

Sospesi per un mese tutti i collegamenti domestici in Italia da/per Bergamo, Malpensa, Parma e Treviso

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - La low cost irlandese Ryanair (prima compagnia in Italia per numero di passeggeri trasportati) ha annunciato oggi lunedì 9 marzo ulteriori tagli ai propri operativi da/per il nostro Paese e all’interno del territorio nazionale, in risposta al "blocco" imposto nel weekend dal Governo Italiano per i viaggi da/per la zona "a contenimento rafforzato" nel Nord Italia, oltre ad alcuni altri paesi dell'UE (Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Malta, Romania) che limitano i voli appunto da/verso il Nord Italia con effetto immediato.

Dalla mezzanotte di martedì 10 marzo alla mezzanotte di mercoledì 8 aprile, Ryanair sospenderà tutti i voli domestici in Italia da/per Bergamo, Malpensa, Parma e Treviso.

Dalla mezzanotte di giovedì 12 marzo alla mezzanotte di mercoledì 8 aprile, Ryanair opterà per un piano fortemente ridotto di voli internazionali da/per Bergamo, Malpensa, Venezia, Parma, Rimini e Treviso, che saranno operativi solo il venerdì, il sabato, la domenica e il lunedì. Qualsiasi rotta con frequenze giornaliere multiple (ad esempio da Londra Stansted a Milano Malpensa) sarà inoltre limitata a 1 volo al giorno nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e lunedì.

Mentre la scorsa settimana il traffico in entrata verso il Nord Italia è stato interessato da un significativo numero di "no show" (passeggeri non presenti all'imbarco malgrado biglietto e prenotazione), ci sono tuttavia molte migliaia di visitatori non italiani attualmente in Lombardia e nelle altre regioni interessate che dovranno rientrare presso il proprio domicilio e Ryanair deve continuare a gestire questo operativo limitato a 4 giorni a settimana da/per il Nord Italia per poter rimpatriare queste persone.

Ryanair fa sapere che tutti i passeggeri dei voli interessati da divieti di viaggio o cancellazioni vengono informati via e-mail con proposte di cambio volo, rimborso completo o credito di viaggio.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.