Lunedì 6 Luglio 2020, ore 10.20
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Weber (PPE): no Italexit ma serve verifica diretta su destinazione fondi europei

Il capogruppo del Partito Popolare europeo: controllare che paesi meridionali non usino le risorse per coprire buchi di bilancio e pagare pensioni.

Economia ·
(Teleborsa) - Evitare un'Italexit ma predisporre una serie di misure di controllo molto stringenti per assicurarsi che i fondi europei siano destinati a superare la crisi da Coronavirus e non a risolvere problemi del passato.

Manfred Weber, capogruppo del Partito Popolare Europeo, in un'intervista a La Repubblica sottolinea la necessità che le istituzioni europee supportino finanziariamente il paese, perché un'uscita dell'Italia dall'Unione europea "sarebbe ancora peggio di una Brexit: sarebbe la fine dell'Ue".

Weber però mette i paletti affinché questo sostegno sia accettato anche dagli altri paesi dell'Unione. "Voglio essere chiaro. Non deve accadere che Paesi come l'Italia o la Spagna utilizzino gli aiuti miliardari del fondo per la ricostruzione per tappare i buchi di bilancio o pagare le pensioni – ha sottolineato Weber – C'è bisogno di controlli rigorosi, per garantire che il denaro venga speso correttamente. A questo scopo sono necessari progetti Ue chiaramente definiti e un rafforzamento delle strutture europee di vigilanza".

Una struttura di vigilanza molto rigida: "importante che anche il Fondo per la ricostruzione sia controllato e approvato dal Parlamento europeo – ha aggiunto il capogruppo del PPE – Ogni consiglio comunale, ogni Parlamento regionale e anche il Bundestag hanno il diritto di controllare le spese".

Per Weber sarebbe necessario inoltre una verifica diretta da parte di Corte dei Conti europea, Commissione e Parlamento: "dovrebbero avere la possibilità di una verifica diretta e quindi andrebbe loro consentito di accedere alle prenotazioni dei vari Paesi per l'utilizzo dei miliardi provenienti dal fondo per la ricostruzione. In questo modo, l'Ue non sarebbe costretta a basarsi esclusivamente sui dati messile a disposizione da ogni Paese".

(Foto: Lukasz Kobus - © Unione Europea)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.