Domenica 7 Giugno 2020, ore 07.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ISTAT, lockdown è costato ai musei statali italiani 78 milioni di euro

L'indagine dell'Istituto evidenzia che sono un museo su dieci offre soluzioni digitali per la visita.

Cultura, Economia ·
(Teleborsa) - Il lockdown imposto dall'epidemia di coronavirus, tra marzo e maggio, è costato ai musei italiani quasi 19 milioni di visitatori, per un mancato incasso di 78 milioni di euro. È la stima fornita da ISTAT che rileva come nello stesso trimestre del 2019 le strutture museali statali avevano registrato oltre 17 milioni di visitatori, realizzando introiti lordi per 69 milioni di euro.

L'indagine dell'Istituto di Statistica sottolinea poi che, in base al censimento del 2018, solo 1 museo su 10 fra quelli gestiti dallo Stato (11,5%) dispone di un catalogo scientifico digitale delle proprie collezioni. Di questo decimo, soltanto un quinto ha digitalizzato tutto il materiale e soltanto il 6,1% ha reso accessibile il catalogo online. Meglio sul fronte comunicazione e informazione online: il 43,7% ha un sito web dedicato e il 65,9% possiede un account sui più importanti social media.

ISTAT ha rilevato che nel 2019 il bacino di utenza dei musei statali italiani è stato di 55 milioni di persone con un incasso di quasi 243 milioni di euro. L'80% di questi incassi si concentrano in Lazio, Campania e Toscana. Nello specifico, i monumenti e le aree archeologiche accolgono più della metà del totale dei visitatori (quasi 29 milioni), un quarto delle persone (14 milioni) si concentra nei musei mentre il 21,3% (quasi 12 milioni) ha acquistato un biglietto integrato per visitare le strutture di circuiti museali (82,9 milioni di euro di introiti).

In base al censimento del 2018, il patrimonio culturale statale conta 460 tra musei, aree archeologiche e monumenti. Quattro su dieci sono musei e gallerie (42,2%). Più della metà delle strutture (53,3%) risulta localizzata in quattro regioni: Lazio, Campania, Toscana ed Emilia-Romagna. I primi 10 comuni per numero di musei e istituti similari statali sono Roma, Firenze, Napoli, Bacoli, Parma, Ravenna, Siena, Trieste, Venezia e Arezzo.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.