Martedì 22 Settembre 2020, ore 15.36
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Timido aumento in Piazza Affari

Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Valori in leggero rialzo per la Borsa di Milano, mentre il resto di Eurolandia viaggia sulla parità. Cauta la borsa di Wall Street, dove l'S&P-500 segna un 0%.

L'Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,44%. Segno più per l'oro, che mostra un aumento dello 0,76%. Perde terreno il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 40,45 dollari per barile, con un calo dello 0,74%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +164 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,17%.

Tra le principali Borse europee si muove in modesto rialzo Francoforte, evidenziando un incremento dello 0,35%, bilancio positivo per Londra, che vanta un progresso dello 0,63%, e contrazione moderata per Parigi, che soffre un calo dello 0,31%.

Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 20.419 punti, consolidando la serie di tre rialzi consecutivi, avviata mercoledì scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 22.238 punti.

Sulla parità il FTSE Italia Mid Cap (-0,15%); in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,43%).

In luce sul listino milanese i comparti tecnologia (+2,14%), utility (+1,89%) e immobiliare (+0,64%).

In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti beni per la casa (-1,28%), materie prime (-1,25%) e alimentare (-1,04%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+2,39%), Enel (+2,11%), Interpump (+1,83%) e Snam (+1,80%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Moncler, che ottiene -2,24%.

Seduta negativa per Exor, che mostra una perdita dell'1,94%.

Sotto pressione CNH Industrial, che accusa un calo dell'1,90%.

Scivola Tenaris, con un netto svantaggio dell'1,20%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Piaggio (+3,69%), Guala Closures (+3,06%), Acea (+2,27%) e El.En (+2,04%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca Popolare di Sondrio, che prosegue le contrattazioni a -2,98%.

Pessima performance per Garofalo Health Care, che registra un ribasso del 2,06%.

Sessione nera per Cattolica Assicurazioni, che lascia sul tappeto una perdita del 2,03%.

In rosso Ascopiave, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,28%.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.