Martedì 22 Settembre 2020, ore 16.19
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street si sgonfia sul finale e chiude debole

Finanza ·
(Teleborsa) - Prevale la cautela in chiusura a Wall Street, dopo che il mercato americano ha siglato nuovi record sul S&P 500. A preoccupare gli investitori è l'andamento dei contagi di Covid-19 e l'emergere di incertezze sul nuovo paccheto di aiuti che il Congresso USA sta vagliando. Il Dow Jones così archivia la seduta con un leggero calo dello 0,38%; chiude in retromarcia l'S&P-500, che scivola a 3.334 punti. In netto peggioramento il Nasdaq 100 (-1,89%); come pure, in rosso l'S&P 100 (-0,95%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti finanziario (+1,30%) e beni industriali (+0,53%). Nel listino, i settori utilities (-2,13%), informatica (-1,78%) e telecomunicazioni (-1,30%) sono stati tra i più venduti.

Al top tra i giganti di Wall Street, JP Morgan (+3,18%), American Express (+1,64%), Walt Disney (+1,34%) e 3M (+1,23%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Apple, che ha terminato le contrattazioni a -2,97%.

Lettera su Walgreens Boots Alliance, che registra un importante calo del 2,33%.

Affonda Microsoft, con un ribasso del 2,33%.

Crolla Intel, con una flessione del 2,07%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Wynn Resorts (+8,36%), Tripadvisor (+4,58%), Discovery (+3,91%) e Discovery (+3,21%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Bed Bath & Beyond, che ha terminato le contrattazioni a -5,77%.

Vendite a piene mani su Moderna, che soffre un decremento del 4,24%.

Pessima performance per Activision Blizzard, che registra un ribasso del 3,82%.

Sessione nera per Electronic Arts, che lascia sul tappeto una perdita del 3,55%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.