Venerdì 25 Settembre 2020, ore 05.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

A Wall Street si scatenano gli acquisti

Attenzione alla riunione del Fomc, il braccio di politica monetaria della Federal Reserve, che prenderà il via oggi per concludersi domani, con l'annuncio sui tassi sui fed funds

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza al rialzo per la borsa di Wall Street. Il sentiment degli investitori a livello globale è sostenuto dai dati cinesi sulla produzione industriale, cresciuta al record di 8 mesi, e dall'ottimismo sulla ricerca del vaccino anti Covid-19.

I mercati restano in attesa del meeting della Federal Reserve di domani, la prima riunione del presidente Powell da quando ha annunciato la storica svolta sull'inflazione, impegnandosi a tenere bassi i tassi di interesse per un periodo più lungo.

Sul fronte macro., è stato già diffuso il dato sul'indice Empire State che misura le condizioni del settore manifatturiero nel distretto di New York, salito più delle attese. Oltre le aspettative anche i prezzi import di agosto.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones continua la giornata con un aumento dello 0,78%, a 28.211 punti, proseguendo la serie di tre rialzi consecutivi, iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, performance positiva per l'S&P-500, che continua la giornata in aumento dello 0,92% rispetto alla chiusura della seduta precedente.

Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+1,49%); sulla stessa tendenza, in rialzo l'S&P 100 (+1,09%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti informatica (+1,68%), energia (+1,22%) e utilities (+1,12%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Apple (+2,24%), Microsoft (+1,99%), Boeing (+1,80%) e Intel (+1,58%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Travelers Company, che ottiene -0,81%.

Sostanzialmente debole Caterpillar, che registra una flessione dello 0,66%.

Si muove sotto la parità JP Morgan, evidenziando un decremento dello 0,55%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Tesla Motors (+4,36%), Nvidia (+2,41%), Qualcomm (+2,31%) e Apple (+2,24%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Sirius XM Radio, che continua la seduta con -2,74%.

Contrazione moderata per Wynn Resorts, che soffre un calo dello 0,98%.

Sottotono Twenty-First Century Fox che mostra una limatura dello 0,52%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.