Lunedì 23 Novembre 2020, ore 22.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Auto, immatricolazioni in calo in Europa. Tiene l'Italia

Nel nostro Paese la domanda di auto è rimasta pressoché invariata (-0,2%) rispetto ai livelli di ottobre 2019

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Torna il segno meno nel mercato europeo dell'auto. Le immatricolazioni di autovetture in Europa sono diminuite del 7,8%, con 953.616 nuove macchine vendute, a ottobre rispetto allo stesso mese di un anno fa, tornando quindi negative dopo che a settembre c'era stato un primo segnale positivo (+3,1%), secondo i dati dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei.



Ad eccezione dell'Irlanda (+5,4%) e della Romania (+17,6%), ci sono state perdite in tutti i mercati dell'Ue, compresi i quattro principali. La domanda è diminuita notevolmente in Spagna (-21%) mentre diminuzioni più moderate sono state osservate in Francia (-9,5%) e Germania (-3,6%). In Italia, invece, la domanda è rimasta pressoché invariata (-0,2%) rispetto ai livelli di ottobre 2019.

Da gennaio a ottobre, le immatricolazioni di auto nuove sono diminuite del 26,8% nell'Unione europea. In totale sono state immatricolate circa 8 milioni di autovetture, un calo di oltre 2,9 milioni di unità rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Guardando ai principali mercati dell'UE, la Spagna ha registrato il calo più netto (-36,8%) finora quest'anno, seguita da Italia (-30,9%), Francia (-26,9%) e Germania (-23,4%).

Per il gruppo Fca a gennaio-ottobre le immatricolazioni nell'Unione Europea sono state 525.088 con un calo del 30,5%, mentre la quota di mercato è diminuita dal 6,9% al 6,6%. La dinamica di ottobre è positiva per Jeep e Fiat, ma sui dieci mesi resta in perdita per tutti i brand: Jeep segna +7,4% a ottobre e -32,8% nei dieci mesi; Fiat +6,1% il mese scorso e -29% a gennaio-ottobre; Lancia -2,8% e -32,6%; Alfa Romeo -18,5% e -38,3%. Il primo gruppo europeo per auto vendute resta la Volkswagen, con 238.029 macchine immatricolate a ottobre, in calo del 9,1% e con una quota di mercato in discesa dal 25,3% al 25%. Al secondo posto ci sono i francesi di Psa (Peugeot e Citroen) che hanno venduto a 153.746 auto, con una diminuzione del 6,6% e una quota in espansione dal 15,9% al 16,1%. Prima di FCA si piazzano anche il gruppo Renault e il gruppo Hyundai, rispettivamente con 112.021 e 68.561 auto vendute.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.