Martedì 24 Novembre 2020, ore 04.33
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Covid-19, Dombrovskis illustra misure di bilancio non temporanee previste dall'Italia per il 2020

Per la Commissione europea dovranno essere "finanziate adeguatamente" o controbilanciate da altre misure compensative

Economia ·
(Teleborsa) - Il taglio dei contributi sociali nelle regioni più povere, la proroga dei crediti fiscali dei redditi da lavoro, l'introduzione di bonus familiari, così come l'aumento delle risorse assegnate i ministeri e per altri servizi pubblici. Queste le misure di bilancio, da quanto si apprende "non temporanee", previste dall'Italia per il 2021, in risposta alla crisi pandemica. Ad annunciarle è stato il vicepresidente esecutivo della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, in occasione la videoconferenza stampa di presentazione del pacchetto d'autunno sul "semestre europeo", che contiene i pareri dell'Esecutivo comunitario sui documenti programmatici di bilancio per il 2021 degli Stati membri. Per non avere impatto a medio-lungo termine sulla sostenibilità del debito pubblico, la Commissione europea ha sottolineato che dovranno essere in futuro controbilanciate da altre misure compensative oppure "finanziate adeguatamente".



Le misure indicate, ha precisato Dombrovskis "complessivamente ammontano a più dell'1% del PIL italiano. Noi non le valutiamo nel merito, perché in effetti possono essere positive, ma ne consideriamo le loro implicazioni di medio-lungo termine sulla sostenibilità finanziaria. E questo è il punto, perché un modo di guardare a queste misure è considerare come possano essere adeguatamente finanziate".

Riguardo all'impatto sulla finanza pubblica a medio e lungo termine delle misure in risposta alla crisi pandemica previste dall'Italia, il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, ha sottolineato che "non è necessaria in questa fase nessuna particolare correzione, in quanto non siamo in una fase di obiettivi quantitativi da rispettare". Per tutto il 2021 resta, infatti, in applicazione la clausola di sospensione delle prescrizioni del Patto di Stabilità.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.