Mercoledì 25 Novembre 2020, ore 01.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Pagamenti digitali, Enel X lancia campagna a supporto della PA

Economia ·
(Teleborsa) - Enel X a fianco delle pubbliche amministrazioni per aiutarle a portare a termine l’iter di adesione alla piattaforma dei pagamenti elettronici pagoPA, realizzata per rendere più semplice, sicura e trasparente qualsiasi operazione verso la Pubblica Amministrazione.



L’obbligo di adesione alla piattaforma pagoPA determina anche la necessaria integrazione con la stessa piattaforma dei prestatori di servizi di pagamento (PSP), i quali entro giugno 2021 dovranno anche essere aggiornati secondo le più recenti linee di sviluppo predisposte da pagoPA S.p.A. per l’accettazione dei pagamenti pagoPA effettuati con POS.

Enel X ha lanciato così una campagna straordinaria offrendo un’agevolazione sul prezzo della soluzione POS Pocket PA, che è già disponibile con i nuovi standard previsti dalla pagoPA S.p.A. Pocket PA è sviluppata dalla controllata di Enel X, PayTipper.

Riccardo Amoroso, Head of e-City Enel X, ha dichiarato: “Con questa nuova iniziativa, vogliamo rafforzare il nostro ruolo di partner strategico della PA e facilitare il percorso di trasformazione digitale degli enti pubblici. Il nostro scopo è quello di agevolare l’innovazione dei sistemi di pagamento a vantaggio di cittadini e imprese, offrendo soluzioni ad hoc e a costi competitivi. Il gruppo è già attivo da tempo in questo segmento di mercato, rilasciando soluzioni per la gestione dei pagamenti degli avvisi pagoPA attraverso PayTipper, la società del gruppo accreditata e operativa nel nodo già dal 2016 e tra i primi prestatori di servizi di pagamento (PSP) in Italia”.

Angelo Grampa, Amministratore delegato di PayTipper Spa, ha aggiunto: “PayTipper ha sempre creduto che pagoPA costituisse un elemento fondamentale nella digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e fin dagli albori del progetto è stato uno dei player più attivi. Questa ulteriore iniziativa vuole essere un segno concreto per facilitare l’adesione delle Pubbliche Amministrazioni a pagoPA in un momento di difficoltà per tutto il Paese, che tuttavia può essere utilizzato come volano di un cambiamento nel segno di una maggiore efficienza e di un migliore servizio ai cittadini”.

Nel dettaglio, Pocket PA consiste in un terminale POS che integra la stampante e include lettore QRCode (2D) e software per la gestione delle transazioni su pagoPA, consentendo all’ente di eliminare le spese di commissione a proprio carico (soluzione multiEnte) riducendo i costi per la Pubblica Amministrazione rispetto a quanto accade con le attuali soluzioni di accettazione di pagamento con POS.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.