Lunedì 30 Novembre 2020, ore 05.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari in rosso con le altre borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Milano chiude debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia, in risposta alla persistente crescita dei contagi di Covid-19, nonostante l'euforia generata dall'efficacia di diversi vaccini. A Wall Street, l'S&P-500 prosegue le contrattazioni in timido calo.



Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,184. L'Oro è in calo (-0,73%) e si attesta su 1.858,7 dollari l'oncia. Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 41,51 dollari per barile.

Lieve peggioramento dello spread, che sale a +117 punti base, con un aumento di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,60%.

Tra gli indici di Eurolandia sotto pressione Francoforte, con un forte ribasso dello 0,88%, soffre Londra, che evidenzia una perdita dello 0,80%, e giornata fiacca per Parigi, che segna un calo dello 0,67%.

Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,40%, troncando così la scia rialzista sostenuta da quattro guadagni consecutivi, iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, si muove al ribasso il FTSE Italia All-Share, che perde lo 0,37%, scambiando a 23.408 punti. In lieve ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-0,52%); sulla stessa tendenza, in rosso il FTSE Italia Star (-0,76%).

Telecomunicazioni (+1,27%), tecnologia (+0,88%) e automotive (+0,60%) in buona luce sul listino milanese. Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti vendite al dettaglio (-3,29%), media (-2,22%) e servizi finanziari (-1,61%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, decolla Inwit, con un importante progresso del 3,27%.

In evidenza Fiat Chrysler, che mostra un forte incremento del 2,07%.

Sostenuta Snam, con un discreto guadagno dell'1,85%.

Buoni spunti su DiaSorin, che mostra un ampio vantaggio dell'1,59%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Amplifon, che segna un -3,74%.

In apnea Prysmian, che arretra del 2,68%.

Tonfo di Banca Mediolanum, che mostra una caduta del 2,52%.

Lettera su Azimut, che registra un importante calo del 2,38%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Cerved Group (+6,36%), Mutuionline (+6,19%), Avio (+3,22%) e Ferragamo (+2,18%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su MARR, che flette del 4,59%.

Affonda Technogym, con un ribasso del 4,41%.

Crolla la Doria, con una flessione del 3,18%.

Vendite a piene mani su Rai Way, che soffre un decremento del 3,06%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.