Sabato 5 Dicembre 2020, ore 09.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati europei positivi

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Si muovono in territorio positivo i principali mercati di Eurolandia. Sulla stessa scia rialzista il FTSE MIB. A Wall Street, l'S&P-500 prosegue le contrattazioni in timido calo.



Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,185. L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,32%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,22%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +118 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,59%.

Nello scenario borsistico europeo resistente Francoforte, che segna un piccolo aumento dello 0,39%, Londra avanza dello 0,27%, e si muove in modesto rialzo Parigi, evidenziando un incremento dello 0,39%.

Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dello 0,79%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share continua la giornata in aumento dello 0,84%.

Sale il FTSE Italia Mid Cap (+1,28%); sulla stessa tendenza, leggermente positivo il FTSE Italia Star (+0,39%).

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti tecnologia (+1,89%), chimico (+1,60%) e beni per la casa (+1,57%).

Nel listino, i settori alimentare (-1,13%), telecomunicazioni (-0,51%) e vendite al dettaglio (-0,49%) sono tra i più venduti.

Tra i best performers di Milano, in evidenza BPER (+4,14%), Unipol (+3,79%), Banco BPM (+3,66%) e Terna (+2,53%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Telecom Italia, che ottiene -1,80%.

Scivola Saipem, con un netto svantaggio dell'1,52%.

In rosso Campari, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,27%.

Discesa modesta per Ferrari, che cede un piccolo -0,81%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Anima Holding (+5,97%), Brunello Cucinelli (+5,38%), Salini Impregilo (+4,38%) e De' Longhi (+2,53%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saras, che prosegue le contrattazioni a -1,83%.

Spicca la prestazione negativa di MARR, che scende dell'1,07%.

Pensosa la Doria, con un calo frazionale dello 0,78%.

Tentenna Banca MPS, con un modesto ribasso dello 0,57%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:

Venerdì 20/11/2020
00:30 Giappone: Prezzi consumo, annuale (atteso -0,3%; preced. 0%)
01:30 Giappone: PMI manifatturiero (atteso 49,4 punti; preced. 48,7 punti)
08:00 Germania: Prezzi produzione, mensile (atteso 0,1%; preced. 0,4%)
08:00 Germania: Prezzi produzione, annuale (atteso -0,7%; preced. -1%)
08:00 Regno Unito: Vendite dettaglio, annuale (atteso 4,2%; preced. 4,6%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.