Martedì 2 Marzo 2021, ore 11.20
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari in forte rialzo rispetto alla debolezza d'Europa

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta entusiasmante per la borsa di Milano, che viene subissata dagli acquisti. Non fanno così bene le altre borse europee, posizionate al di sotto della linea di parità. Sul mercato americano si registrano ampi progressi per l'S&P-500.

Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,228. Si abbattono le vendite sull'oro, che scambia a 1.905,1 dollari l'oncia, in forte calo del 2,28%. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno dell'1,52%.



Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a +108 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,53%.

Tra gli indici di Eurolandia in primo piano Francoforte, che mostra un forte aumento dell'1,76%, decolla Londra, con un importante progresso del 3,47%, e andamento positivo per Parigi, che avanza di un discreto +1,19%.

Scambi in forte rialzo per la Borsa milanese, con il FTSE MIB, che sta mettendo a segno un guadagno del 2,40%; sulla stessa linea, giornata brillante per il FTSE Italia All-Share, che avanza a 24.760 punti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,52%); sulla parità il FTSE Italia Star (+0,02%).

In luce sul listino milanese i comparti utility (+5,26%), costruzioni (+3,89%) e assicurativo (+3,74%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori sanitario (-2,95%), automotive (-1,50%) e alimentare (-0,71%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in evidenza Buzzi Unicem, che mostra un forte incremento del 7,96%.

Svetta CNH Industrial che segna un importante progresso del 6,64%.

Vola Enel, con una marcata risalita del 6,36%.

Brilla Unicredit, con un forte incremento (+6,09%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su DiaSorin, che prosegue le contrattazioni a -3,98%.

In caduta libera Recordati, che affonda del 3,54%.

Pesante Inwit, che segna una discesa di ben -3,41 punti percentuali.

Seduta drammatica per Fiat Chrysler, che crolla del 2,10%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Saras (+5,02%), Banca Popolare di Sondrio (+4,81%), Maire Tecnimont (+4,16%) e Banca MPS (+3,65%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tinexta, che continua la seduta con -5,15%.

Sensibili perdite per Brunello Cucinelli, in calo del 3,35%.

In apnea Technogym, che arretra del 2,16%.

Spicca la prestazione negativa di Tod's, che scende dell'1,86%.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.