Venerdì 26 Febbraio 2021, ore 05.14
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Unicredit, si restringe la rosa dei nomi per il dopo Mustier

Finanza ·
(Teleborsa) - L'obiettivo è annunciare il nome del nuovo CEO di Unicredit a valle della prossima riunione del CdA fissata per il 10 febbraio, quando saranno anche approvati i conti 2020. La rosa dei nomi per il dopo Munstier si starebbe restringendo, secondo le indiscrezioni che stanno uscendo, dopo che ieri il board della banca di piazza Gae Aulenti si è riunito per fare il punto sul processo di selezione del nuovo amministratore delegato.

L'attuale presidente Cesare Bisoni e quello che diventarà il suo successore, Pier Carlo Padoan, hanno aggiornato i consiglieri sui colloqui che stanno andando avanti con i candidati e sul lavoro del Comitato Nomine, che sta lavorando con il supporto dell'advisor Spencer Stuart.



Tra i nomi più quotati c'è Andrea Orcel, ex UBS e Merrill Lynch, il cui profilo internazionale sarebbe gradito alla Delfin di Leonardo Del Vecchio e alle Fondazioni CariVerona e Crt, azionisti che si sono avvicinati e insieme controllano circa il 5%. Altri nomi caldi sono quelli del’ex CEO di Credit Suisse Tidjane Thiam e di Martin Blessing, ex CEO di Commerzbank. Sono tenuti in considerazione anche l’ex Deutsche Bank Italia Flavio Valeri e l’ex CEO di CDP e BNL BNP Paribas Fabio Gallia.

Nel corso di un'intervista al Sole 24 Ore il presidente uscente Bisoni, ha detto che il processo di selezione è "a buon punto" e che si stanno valutando candidati sia interni sia esterni. Quanto alla nazionalità, "non importa", ha affermato, "stiamo cercando un candidato con profonda conoscenza del banking in tutte le sue sfaccettature e uno stile di leadership inclusivo".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.