Venerdì 23 Aprile 2021, ore 17.11
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Chiusura positiva per Piazza Affari, spinta dal settore bancario

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Acquisti diffusi su Piazza Affari, con il FTSE MIB che risulta anche oggi uno degli indici più positivi nel Vecchio Continente. Si muove in lieve rialzo la borsa di Wall Street con l'S&P-500 che evidenzia un incremento dello 0,39%.

L'Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,64%. Segno più per l'oro, che mostra un aumento dello 0,89%. Deciso rialzo del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (+1,17%), che raggiunge 56,89 dollari per barile.



Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a +98 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,53%.

Tra i listini europei poco mosso Francoforte, che mostra un -0,03%, si muove sotto la parità Londra, evidenziando un decremento dello 0,22%, e denaro su Parigi, che registra un rialzo dello 0,90%.

Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,80% sul FTSE MIB, continuando la scia rialzista evidenziata da cinque guadagni consecutivi, innescata lunedì scorso; sulla stessa linea, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 25.115 punti.

In denaro il FTSE Italia Mid Cap (+0,84%); con analoga direzione, buona la prestazione del FTSE Italia Star (+1,35%).

Si distinguono a Piazza Affari i settori alimentare (+3,94%), sanitario (+2,41%) e bancario (+2,23%).

Il settore utility, con il suo -0,95%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, in evidenza BPER (+4,71%), Campari (+4,43%), Recordati (+3,29%) e Telecom Italia (+3,19%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Snam, che ottiene -1,28%.

Vendite su Enel, che registra un ribasso dell'1,27%.

Contrazione moderata per Terna, che soffre un calo dello 0,96%.

Sottotono Ferrari che mostra una limatura dello 0,74%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Webuild (+7,95%), Banca MPS (+7,22%), Cattolica Assicurazioni (+5,42%) e Tinexta (+4,16%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Carel Industries, che ottiene -3,51%.

In apnea Technogym, che arretra del 2,57%.

Seduta negativa per Anima Holding, che mostra una perdita dell'1,04%.

Deludente Cerved Group, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.