Lunedì 12 Aprile 2021, ore 18.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Milano prudente assieme ai Listini europei

Investitori concentrati sulle trimestrali societarie e sull'inflazione americana

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta prudente per le principali borse del Vecchio Continente, Piazza Affari inclusa, con gli investitori concentrati sulle trimestrali e sull'inflazione americana, mentre in serata è atteso l'intervento del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell sul mercato del lavoro statunitense.

Sul Forex, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a 0%. L'Oro è sostanzialmente stabile su 1.839,9 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un guadagno frazionale dello 0,46%.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a +94 punti base, con un lieve calo di 1 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,50%.

Nello scenario borsistico europeo nulla di fatto per Francoforte, che passa di mano sulla parità, incolore Londra, che non registra variazioni significative rispetto alla seduta precedente. Senza slancio Parigi. Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 23.344 punti, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,27%, portandosi a 25.437 punti.




In luce sul listino milanese i comparti materie prime (+1,55%), immobiliare (+1,38%) e servizi finanziari (+0,99%).

In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti tecnologia (-0,49%) e alimentare (-0,41%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Mediobanca (+3,28%), Unipol (+2,38%), Banca Generali (+1,86%) e BPER (+1,63%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Leonardo, che continua la seduta con -0,97%.

Deludente STMicroelectronics, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Interpump, che mostra un piccolo decremento dello 0,64%.

Discesa modesta per Campari, che cede un piccolo -0,58%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Fincantieri (+7,88%), Technogym (+5,77%), La Doria (+3,88%) e ENAV (+3,25%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Banca MPS, che continua la seduta con -2,03%.

Seduta negativa per SOL, che mostra una perdita dell'1,66%.

Sotto pressione Avio, che accusa un calo dell'1,37%.

Pensosa Anima Holding, con un calo frazionale dello 0,93%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.