Lunedì 12 Aprile 2021, ore 19.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati cauti. Milano si allinea

L'attenzione degli investitori è concentrata su trimestrali e dati macro americani: PIL, ordini beni durevoli e sussidi di disoccupazione

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Si muove con cautela la seduta finanziaria odierna delle borse europee, così come a Piazza Affari, con l'attenzione degli investitori concentrata su trimestrali e dati macro americani: PIL, ordini beni durevoli e sussidi di disoccupazione.

Sul mercato valutario, seduta in lieve rialzo per l'Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,223. Perde terreno l'oro, che scambia a 1.787,7 dollari l'oncia, ritracciando dello 0,94%. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 63,43 dollari per barile.



Piccolo passo verso l'alto dello spread, che raggiunge quota +101 punti base, mostrando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,76%.

Tra i listini europei tentenna Francoforte, che cede lo 0,20%, resistente Londra, che segna un piccolo aumento dello 0,40%, e nulla di fatto per Parigi, che passa di mano sulla parità. Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,05% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per il FTSE Italia All-Share, che rimane a 25.138 punti.



Buona la performance a Milano dei comparti petrolio (+1,44%), chimico (+1,10%) e media (+0,92%).

Tra i peggiori della lista di Milano, in maggior calo i comparti telecomunicazioni (-1,83%), costruzioni (-0,91%) e beni industriali (-0,85%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Tenaris (+13,97%), Intesa Sanpaolo (+1,60%), ENI (+1,17%) e Generali Assicurazioni (+0,93%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Saipem, che ottiene -8,98%.

Tonfo di Telecom Italia, che mostra una caduta del 2,70%.

Calo deciso per CNH Industrial, che segna un -1,55%.

Sotto pressione A2A, con un forte ribasso dell'1,54%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, De' Longhi (+2,88%), Mediaset (+2,67%), Sanlorenzo (+2,66%) e GVS (+2,54%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Webuild, che prosegue le contrattazioni a -2,09%.

Lettera su FILA, che registra un importante calo del 2,08%.

Affonda Saras, con un ribasso del 2,07%.

Crolla Technogym, con una flessione del 2,02%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.