Martedì 13 Aprile 2021, ore 09.41
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Le borse europee continuano la seduta in negativo

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Milano è debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia. Continua la fase di rotazione dei mercati, con le vendite sui titoli tecnologici e gli aumenti dei tassi di rendimento delle obbligazioni, a partire da quelle statunitensi.

Prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,51%. Seduta in frazionale ribasso per l'oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,49%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 62,24 dollari per barile, con un ribasso del 2,03%.



Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +102 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,76%.

Tra gli indici di Eurolandia pensosa Francoforte, con un calo frazionale dello 0,50%, calo deciso per Londra, che segna un -1,44%, e sotto pressione Parigi, con un forte ribasso dello 0,86%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB è in calo (-0,92%) e si attesta su 22.852 punti; sulla stessa linea, si muove in retromarcia il FTSE Italia All-Share, che scivola a 24.864 punti.

In ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-1,02%); come pure, in rosso il FTSE Italia Star (-1,03%).

In discesa a Piazza Affari tutti i comparti.

Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si manifestano nei comparti materie prime (-2,90%), costruzioni (-2,30%) e petrolio (-2,18%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Ferrari (+0,94%) e Inwit (+0,93%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saipem, che continua la seduta con -3,93%.

Sessione nera per Tenaris, che lascia sul tappeto una perdita del 3,43%.

Soffre Unicredit, che evidenzia una perdita del 2,56%.

In caduta libera Buzzi Unicem, che affonda del 2,53%.

Tutti i titoli a media capitalizzazione in Piazza Affari sono sotto la parità.

Le più forti vendite si manifestano su Carel Industries, che prosegue le contrattazioni a -2,98%.

Pesante Biesse, che segna una discesa di ben -2,94 punti percentuali.

Seduta drammatica per Tinexta, che crolla del 2,82%.

Sensibili perdite per Banca Farmafactoring, in calo del 2,73%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.