Lunedì 12 Aprile 2021, ore 15.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Occupazione e riduzione povertà, UE fissa target sociali 2030

Economia ·
(Teleborsa) - L'obiettivo fissato dall'UE, da qui al 2030, è di avere "almeno" il 78% di occupati nella popolazione di età compresa tra i 20 e i 64. Secondo, "che almeno il 60% di tutti gli adulti partecipi ogni anno ad attività di formazione". Terzo, "che il numero di persone a rischio di povertà o di esclusione sociale diminuisca di almeno 15 milioni".




Sono gli obiettivi, decisamente ambiziosi, del piano d'azione sul pilastro europeo dei diritti sociali, presentato oggi dalla Commissione UE e che prevede "azioni concrete - recita un comunicato - per proseguire l'attuazione dei principi del pilastro europeo dei diritti sociali, nell'ambito di uno sforzo comune degli Stati, con il coinvolgimento attivo delle parti sociali e della società civile".

La Commissione afferma di aver già iniziato a tradurre nella pratica i principi del pilastro, proponendo nel 2020 iniziative relative al sostegno all'occupazione giovanile e a salari minimi adeguati. Sempre oggi, l'esecutivo comunitario ha presentato anche la sua raccomandazione relativa a un sostegno attivo ed efficace all'occupazione (EASE) in seguito alla crisi Covid-19, per contribuire a una ripresa che sia fonte di occupazione.

(Foto: © andreykuzmin / 123RF)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.