Domenica 16 Maggio 2021, ore 05.37
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Vaccini, Antitrust: "Espropriazione brevetti già consentita da nostro ordinamento"

Per il presidente dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato "sulla salute il mercato deve avere limiti"

Economia ·
(Teleborsa) - "Non tutti i bisogni possono essere soddisfatti dal mercato. Quando, ad esempio, a venire in rilievo è la tutela di diritti fondamentali come quello alla salute, il mercato può e deve subire dei limiti". È quando ha affermato il presidente dell'Antitrust Roberto Rustichelli in merito alla questione dei brevetti per i vaccini nel suo intervento alla web conference "Legalità e concorrenza per il futuro del Paese", organizzata da Centromarca in collaborazione con il Corriere della Sera.



"Il nostro Codice della proprietà industriale – ha spiegato Rustichelli – agli articoli 141 e 142 prevede la possibilità di un intervento rapido tramite DPR con cui si espropria, per ragioni di pubblica utilità, la titolarità o l'uso del brevetto, dietro corresponsione di un congruo indennizzo. Gli eventuali limiti, anche territoriali, possono essere superati attraverso il disposto dell'articolo 31 dell’accordo Trips (1994)".






Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.