Martedì 15 Giugno 2021, ore 09.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Enav, salgono utili e ricavi grazie a regolazione europea e controllo costi

Finanza, Trasporti ·
(Teleborsa) - I volumi di traffico aereo sull’Italia di Enav, nei primi tre mesi del 2021, si pongono in continuità con l’ultima parte del 2020. Si è registrata, infatti, una riduzione del traffico di circa il 65% rispetto al primo trimestre del 2020 che, per larga parte, non aveva risentito degli effetti della pandemia, avendo addirittura, nei mesi di gennaio e febbraio, visto un aumento di circa il 10% rispetto allo stesso periodo del 2019.

I voli sullo spazio aereo italiano sono in linea con il resto d’Europa dove, sempre con riferimento alle unità di servizio, nel primo trimestre del 2021 si è registrato un calo del 60,4%. In particolare: Francia -67,2%, Germania -61,4%, Gran Bretagna -67,1% e Spagna -69,5%.

Positivo il dato sul traffico cargo che ha fatto registrare un sostanziale incremento dei volumi delle merci trasportate (+12,3% rispetto allo stesso periodo del 2020).

I ricavi totali consolidati, nel primo trimestre 2021, si attestano a 189 milioni di euro, in aumento del 10,2% rispetto allo stesso periodo del 2020, per effetto del diverso meccanismo di valorizzazione del balance del periodo introdotto dalla recente modifica temporanea, per il biennio 2020-2021, alla regolamentazione europea.



Grazie alle iniziative di efficientamento intraprese, i costi operativi, sono rimasti sostanzialmente stabili rispetto allo stesso periodo del 2020 attestandosi a 144,4 milioni di euro.

Il Margine Operativo Lordo (Ebitda) raggiunge i 44,7 milioni di euro, in aumento del 54,8% rispetto al Q1 2020. Il Risultato Operativo (Ebit) raggiunge i 15,2 milioni di euro.

Il Gruppo Enav chiude il primo trimestre 2021 con un utile consolidato di periodo pari a 11,8 milioni di euro, rispetto al risultato netto negativo per 6,2 milioni di euro del Q1 2020.

L’indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2021 presenta un saldo di 285,9 milioni di euro in incremento di 49,3 milioni di euro, rispetto al 31 dicembre 2020

Sui risultati del primo trimestre del 2021 - spiega Enav in una nota - "ha influito in modo significativo la modifica temporanea alla regolamentazione standard introdotta dalla Commissione europea nel novembre 2020 con riferimento al biennio 2020-2021. Il balance dell’anno, al primo trimestre 2021, è stato infatti determinato sulla base del diverso sistema di valorizzazione, in cui il principale driver di calcolo è rappresentato dai costi consuntivi e non dal canonico meccanismo del traffic risk sharing. Di fatto, il sistema applicato nel primo trimestre del 2021 riflette la maggiore linearità dell’andamento dei costi rispetto al traffico e annulla il consueto effetto 'stagionalità del business', che vede un minor volume di ricavo da traffico nel periodo invernale rispetto a quello estivo.

La modifica temporanea alla regolazione standard, tuttavia, non attenua i riflessi sui flussi finanziari, in quanto i balance generati nel biennio 2020-2021 verranno incassati, tramite il recupero in tariffa, non prima del 2023.

"La regolamentazione europea e le azioni messe in campo da Enav per mitigare gli impatti del Covid, ci stanno proteggendo dagli effetti derivanti dal forte calo del traffico aereo" - ha dichiarato l’Amministratore Delegato Paolo Simioni - aggiungendo "Non ci stiamo adagiando sulle garanzie che ci offre la normativa comunitaria, stiamo invece portando avanti una serie di iniziative, dalla digitalizzazione infrastrutturale, al rinnovamento delle piattaforme operative e allo sviluppo dei servizi legati ai droni, che consentiranno ad ENAV di uscire prima e meglio dalla crisi generata dalla pandemia. Seppure in un contesto ancora molto difficile, ci aspettiamo che, grazie al progresso della campagna vaccinale, a partire dalla stagione estiva si possa recuperare almeno il 50% dei voli del 2019”.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.