Mercoledì 16 Giugno 2021, ore 00.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Segno meno per Piazza Affari e le altre Borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei. Dopo un'apertura in terreno positivo, le quotazioni sono scese a metà giornata. Tra i motivi del sentiment negativo degli investitori ci sono la recrudescenza di casi di Covid-19 in diversi Paesi asiatici e l'attenzione sempre alta per un aumento troppo repentino dell'inflazione.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,216. Lieve aumento dell'oro, che sale a 1.847,8 dollari l'oncia. Nessuna variazione significativa per il mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta sui valori della vigilia a 65,51 dollari per barile.



Torna a salire lo spread, attestandosi a +120 punti base, con un aumento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari all'1,09%.

Tra le principali Borse europee sottotono Francoforte che mostra una limatura dello 0,34%, deludente Londra, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia, e fiacca Parigi, che mostra un piccolo decremento dello 0,52%.

A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 24.716 punti, con uno scarto percentuale dello 0,20%, mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 27.066 punti, in prossimità dei livelli precedenti.

In moderato rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,38%); sulla stessa linea, leggermente positivo il FTSE Italia Star (+0,41%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unipol (+2,39%), Italgas (+1,85%), DiaSorin (+1,59%) e Hera (+1,56%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Atlantia, che ottiene -2,05%.

In rosso Fineco, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,80%.

Spicca la prestazione negativa di Tenaris, che scende dell'1,68%.

Nexi scende dell'1,13%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, FILA (+6,44%), Esprinet (+4,51%), ERG (+3,95%) e Tinexta (+3,57%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Datalogic, che prosegue le contrattazioni a -6,15%.

Tonfo di Mediaset, che mostra una caduta del 2,28%.

Lettera su Saras, che registra un importante calo del 2,09%.

Affonda IGD, con un ribasso del 2,09%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.