Facebook Pixel
Domenica 25 Luglio 2021, ore 11.35
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Rally di MPS: focus su risiko bancario

Finanza ·
(Teleborsa) - Ottima performance per Banca MPS, che scambia in rialzo del 6,25%, portandosi a 1,276. L'istituto di Rocca Salimbeni è sempre al centro delle prospettive di consolidamento del settore bancario italiano, con il progetto "spezzatino" che prende sempre più quota. UniCredit, scrive oggi Il Sole 24 Ore, potrebbe muoversi su Banco BPM e MPS, salvo poi spartire l'onere di Siena con altri soggetti, tra i quali il Mediocredito Centrale e potenzialmente e BPER.

L'intervento di più istituti per l'uscita del Tesoro dalla banca senese avrebbe senso anche in un'ottica antitrust. Al Nord-Est, dove controlla l'ex rete Antonveneta, la banca guidata dal neo-CEO Andrea Orcel potrebbe aver bisogno di un supporto esterno. Se al Sud sembra scontato l'intervento del Mediocredito Centrale (istituto pubblico che controlla Banca Popolare di Bari e Cassa di Risparmio di Orvieto), resta da capire cosa avverrebbe al quartiere generale di Siena. Se andasse a UniCredit, scrive Il Sole, potrebbe essere assimilato a una direzione regionale e quindi dovrebbe essere oggetto di un intervento di supporto governativo in termini di esuberi.

Intanto, modesto recupero sui valori precedenti per Unicredit, che passa di mano in progresso dello 0,44%. Seduta in ribasso per BPER, che mostra un decremento dell'1,37%, così come per Banco BPM, che tratta in ribasso dello 0,65% e per Banca Popolare di Sondrio, con una flessione dell'1,75%.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.