Facebook Pixel
Martedì 26 Ottobre 2021, ore 19.27
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee sulla parità. In rosso Piazza Affari

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta negativa per il listino milanese, in contro trend rispetto al resto delle Borse europee, che invece scambiano sulla parità. La seduta odierna delle Borse europee è priva di grandi spunti, mentre sui mercati c'è attesa per la riapertura di Wall Street dopo la chiusura per festività di ieri.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,187. Giornata negativa per l'oro, che continua la seduta a 1.809,8 dollari l'oncia, in calo dello 0,72%. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,62%.



Avanza di poco lo spread, che si porta a +107 punti base, evidenziando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,75%.

Nello scenario borsistico europeo resta vicino alla parità Francoforte (-0,15%), piccola perdita per Londra, che scambia con un -0,21%, e piatta Parigi, che tiene la parità.

Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un leggero calo dello 0,62%; sulla stessa linea, cede alle vendite il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 28.749 punti.

In lieve ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-0,45%); sulla stessa linea, in frazionale calo il FTSE Italia Star (-0,56%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, seduta senza slancio per Moncler, che riflette un moderato aumento dello 0,84%.

Piccolo passo in avanti per Fineco, che mostra un progresso dello 0,62%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Banco BPM, che continua la seduta con -1,53%.

Calo deciso per Mediobanca, che segna un -1,44%.

Sotto pressione Enel, con un forte ribasso dell'1,36%.

Soffre Stellantis, che evidenzia una perdita dell'1,33%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Tinexta (+2,61%), Piaggio (+1,52%), La Doria (+1,36%) e Saras (+1,24%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Esprinet, che continua la seduta con -5,93%.

Sessione nera per Unieuro, che lascia sul tappeto una perdita del 2,80%.

In caduta libera FILA, che affonda del 2,75%.

Pesante Alerion Clean Power, che segna una discesa di ben -2,21 punti percentuali.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.