Facebook Pixel
Giovedì 28 Ottobre 2021, ore 22.57
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Vicenzaoro September, IEG: "Il business del comparto orafo-gioielliero riparte da qui"

Inaugurata oggi la manifestazione che vede oltre 800 brand espositori, stakeholder e istituzioni del Territorio, da oggi e fino al 14 settembre, in presenza, nel quartiere fieristico vicentino

Economia ·
(Teleborsa) - Con oltre 800 aziende presenti, un terzo delle quali provenienti dall'estero, si e` aperta oggi nel quartiere fieristico vicentino Vicenzaoro September The Jewellery Boutique Show, la fiera internazionale dell'oreficeria e della gioielleria di Italian Exhibition Group (IEG). Un'edizione all'insegna della ripartenza che vede protagonisti i segnali incoraggianti di un mercato, che raggiunge gia` i livelli pre-pandemia, con l'export italiano in crescita del 2,8% nei primi cinque mesi del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019 e una previsione di rimbalzo del fatturato 2021 pari a +19,8%.

Il comparto orafo-gioielliero non si e` mai fermato, dal momento che – come affermato il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio, nel suo messaggio di saluto rivolto alle imprese del settore e agli organizzatori della manifestazione – "ha saputo innovare per rispondere ai cambiamenti in atto e le fiere ad esso collegate hanno dimostrato flessibilita` e capacita` di visione, scegliendo di ripartire in maniera sinergica".

Tra gli espositori i grandi brand della gioielleria, da Damiani a Roberto Coin, da Fope a Crivelli e Faberge´, ma anche i leader nel campo dei macchinari, che tornano insieme a T.Gold, il salone internazionale per le tecnologie avanzate per i processi di progettazione e realizzazione del gioiello, e i piu` importanti rappresentanti del mondo dell'orologeria, che porteranno i propri pezzi piu` esclusivi a VO Vintage, evento dell'orologeria e gioielleria vintage di pregio, che parte domani, 11 settembre, per concludersi lunedi` 13 settembre.

La manifestazione ha accolto sin dalla prima mattinata un pubblico gia` numeroso che da oggi e fino a martedi` 14 settembre potra` attraversare i padiglioni in massima sicurezza, grazie all'applicazione del protocollo #SAFEBUSINESS by IEG e l'accreditamento GBAC STARTM, il programma globale di certificazione degli standard internazionali di pulizia, sanificazione e prevenzione dei rischi infettivi per il personale gli ambienti fieristici.

Alla cerimonia inaugurale della manifestazione, sono intervenuti Lorenzo Cagnoni, presidente Italian Exhibition Group, Francesco Rucco, sindaco di Vicenza, Carlo Maria Ferro, presidente di Agenzia ICE, Cristina Franco, vicepresidente della Provincia di Vicenza, Claudia Piaserico, presidente Federorafi, Roberto Marcato, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Veneto.



"E` per me un piacere – ha affermato Cagnoni – darvi il benvenuto a questa nuova edizione di Vicenzaoro. Manifestazione che mai come in questo momento rappresenta un'occasione di fondamentale importanza per la ripresa di un settore che destina l’85% del suo fatturato all'export. Ma, soprattutto, un comparto che si e` dimostrato capace di risollevarsi piu` in fretta delle piu` rosee previsioni. Dopo le incertezze degli ultimi 18 mesi, l'appuntamento, che da piu` di 60 anni e` un punto di riferimento per la comunita` dell'oro, diventa una straordinaria opportunita`, sia per sollecitare il mercato interno a riprendere l'attivita` con coraggio e determinazione, sia per proiettarci nuovamente verso i mercati di tutto il mondo con rinnovata fiducia".

"Dopo molti mesi difficili, – ha detto Ruocco – stiamo uscendo da un periodo buio, con segnali di ripartenza importanti. Il Veneto e Vicenza in particolare stanno dimostrando una forza incredibile e il prodotto interno lordo di questa Regione lo dimostrera` a fine anno. Tanto e` stato fatto quest’anno per questa iniziativa, nonostante le tante incertezze, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Grazie a questo coraggio, insieme a IEG, siamo riusciti a creare un'edizione di VIOFF che sara` anche un traino turistico per una citta` che si candida ad essere Capitale della Cultura 2024. Questa e` una terra di invenzione, lavoro, curiosita` e determinazione: siamo pronti alle sfide del futuro. Vicenza e` una citta` che sta cambiando: stiamo parlando di grandi progetti nel nostro territorio, non ultimo il progetto definitivo dell'alta velocita`-alta capacita` che vedra` addirittura una stazione con fermata in fiera: un’opera tecnologica avanzata per migliorare qualita` di vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese".

"Oggi inauguriamo, in ordine cronologico, il nono evento internazionale da inizio settembre – ha dichiarato Ferro –. E i numeri di Vicenzaoro restituiscono proprio il segno di questa ripresa con 750 espositori e la presenza di 250 buyers esteri accompagnati da ICE Agenzia. Il Sistema Paese sta accompagnando le imprese nella ripartenza grazie ai risultati della campagna vaccinale, tra i piu` avanzati al mondo, alla capacita` degli organizzatori, al coraggio degli espositori e delle aziende e agli interventi di supporto che, lascatemi dire, anche ICE Agenzia sta mettendo in atto. Vicenzaoro e` la prima manifestazione del settore a tenersi in Europa, in bocca al lupo agli organizzatori e alle aziende presenti».

"E` un piacere essere alla cerimonia di apertura di una manifestazione importantissima per la Citta` e per la Provincia di Vicenza, particolarmente speciale – ha affermato Franco – visto il periodo che abbiamo, speriamo, superato e lasciato alle spalle. Abbiamo visto che le manifestazioni non possono essere sostituite dal digitale: la relazione che avviene in presenza tra buyer ed espositori e` insostituibile. La Provincia di Vicenza e` particolarmente orgogliosa di questo gioiello che ospita gioielli, e quindi siamo accanto alla Citta` per dare l’accoglienza migliore con la nostra cultura, la nostra storia e i nostri servizi. L'augurio e` che Vicenzaoro sia un momento di scambio per questo settore, che distingue la nostra provincia nel mondo".

"E` passato un anno da VOICE, un momento importante che ci ha permesso di ritrovarci per trasmettere al mondo l'unita` e la coesione di un settore duro ad arrendersi – ha detto Piaserico –. Oggi, Vicenzaoro September torna a splendere con oltre 800 espositori in fiera rafforzando il messaggio globale di un’Italia orafa pronta per una nuova fase di ripresa, che confermera` lo stato dell’arte del settore e dei mercati di riferimento. Anche grazie a nuovi investimenti in innovazione, internazionalizzazione, digitalizzazione e formazione, e` un’Italia che sa accogliere e soddisfare le esigenze dei buyer, anticipare ed esaudire bisogni e sogni dei consumatori, conquistare il mercato con prodotti di grande valore aggiunto".

"Con piacere porto in fiera il saluto del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, per l'occasione anche Elisa Cavinato consigliere regionale e` qui presente – ha affermato Marcato –. Comincerei con alcune considerazioni, prima fra tutte, che Vicenzaoro e` la prima fiera del settore al mondo che riparte, e questo anche a dimostrazione della capacita` di reagire di questa regione; il Veneto ha oltre 1 punto percentuale del PIL rispetto alla media italiana, registra la disoccupazione piu` bassa in Italia, il 95% delle imprese venete ha meno di 10 dipendenti, e questo ci porta alla conclusione che nelle imprese di piccole dimensioni c’e` grande capacita` innovativa».













Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.