Facebook Pixel
Sabato 27 Novembre 2021, ore 01.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Le Borse europee chiudono positive dopo le forti vendite di ieri

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Bilancio positivo a fine giornata per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche Piazza Affari, che chiude sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia. Si muove in lieve rialzo la borsa di Wall Street con l'S&P-500 che evidenzia un incremento dello 0,40%.

Sessione debole per l'Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,63%. L'Oro è sostanzialmente stabile su 1.731,1 dollari l'oncia. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 75,21 dollari per barile.



Migliora lo spread (differenziale tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco), scendendo a +103 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,81%.

Tra i mercati del Vecchio Continente ben impostata Francoforte, che mostra un incremento dello 0,77%, tonica Londra che evidenzia un bel vantaggio dell'1,14%, e in luce Parigi, con un ampio progresso dello 0,83%.

Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,64%; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 28.226 punti.

Leggermente positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,25%); sulla stessa linea, in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,59%).

Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,93 miliardi di euro, in calo del 41,20%, rispetto ai 3,27 miliardi della vigilia; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,8 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,64 miliardi.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, decolla Unicredit, con un importante progresso del 3,73%.

In evidenza Leonardo, che mostra un forte incremento del 2,84%.

Svetta Mediobanca che segna un importante progresso del 2,73%.

Vola BPER, con una marcata risalita del 2,56%.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Telecom Italia, che ha archiviato la seduta a -2,78%.

Tentenna Terna, con un modesto ribasso dello 0,92%.

Giornata fiacca per Azimut, che segna un calo dello 0,72%.

Piccola perdita per Pirelli, che scambia con un -0,7%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Banca Ifis (+5,05%), El.En (+3,85%), B.F (+2,53%) e ENAV (+2,53%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Technogym, che ha chiuso a -3,27%.

Pessima performance per Biesse, che registra un ribasso del 2,10%.

Sotto pressione Datalogic, che accusa un calo dell'1,62%.

Scivola De' Longhi, con un netto svantaggio dell'1,56%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.