Facebook Pixel
Martedì 7 Dicembre 2021, ore 14.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Sui livelli della vigilia Borsa Italiana e gli altri Eurolistini

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Piazza Affari non si sposta dai valori della vigilia, in linea con i principali mercati di Eurolandia. Sono pochi gli spunti nella prima fase della seduta, in una giornata povera di dati macroeconomici significativi. Sul fronte delle trimestrali, Danone ha confermato la guidance 2021 nonostante le pressioni inflazionistiche e Ericsson ha registrato un calo delle vendite e utili sopra le attese.

Seduta in lieve rialzo per l'Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,166. L'Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.780,8 dollari l'oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell'1,23%.



Sulla parità lo spread, che rimane a quota +105 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,90%.

Tra gli indici di Eurolandia resta vicino alla parità Francoforte (+0,01%), piatta Londra, che tiene la parità, e senza spunti Parigi, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,14% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 28.903 punti.

Pressoché invariato il FTSE Italia Mid Cap (0%); come pure, sui livelli della vigilia il FTSE Italia Star (-0,04%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, Prysmian avanza dell'1,46%.

Si muove in territorio positivo Saipem, mostrando un incremento dell'1,34%.

Denaro su Enel, che registra un rialzo dell'1,33%.

Bilancio positivo per Banco BPM, che vanta un progresso dello 0,86%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Azimut, che prosegue le contrattazioni a -1,21%.

Discesa modesta per Italgas, che cede un piccolo -0,95%.

Pensosa Telecom Italia, con un calo frazionale dello 0,93%.

Tentenna Intesa Sanpaolo, con un modesto ribasso dello 0,88%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Saras (+4,17%), Maire Tecnimont (+2,33%), Garofalo Health Care (+2,15%) e El.En (+1,88%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Esprinet, che prosegue le contrattazioni a -3,00%.

Sensibili perdite per doValue, in calo del 2,03%.

In apnea Zignago Vetro, che arretra del 2,00%.

Spicca la prestazione negativa di Datalogic, che scende dell'1,54%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.