Facebook Pixel
Venerdì 21 Gennaio 2022, ore 21.44
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Carburanti, prezzi benzina e gasolio su nuovi massimi

Allarme dalle associazioni dei consumatori per l'impatto sui consumi natalizi

Economia, Energia ·
(Teleborsa) - Prosegue l’ondata di rincari nel settore dei carburanti che, complice il Ponte di Ognissanti, sono lievitati su nuovi massimi a 1,749 euro al litro la benzina, 1,613 euro/litro il gasolio e 0,830 euro il GPL. E' quanto emerge dall'ultima rilevazione dell'Osservatorio del MISE.



Una crescita senza sosta che, secondo Assoutenti, rischia di determinare una "gelata" sui consumi di Natale. Il Presidente Furio Truzzi, ricordando che il caro-benzina "determina maggiori costi in capo a industrie e imprese, causa aumenti dei prezzi al dettaglio e ha ripercussioni sull’inflazione", sollecita "un intervento del Governo perché, senza misure per contenere la crescita dei prezzi, il potere d’acquisto dei cittadini subirà un duro contraccolpo e le conseguenze si faranno sentire direttamente sui consumi di Natale, che potrebbero subire un drastico taglio". Fra le proposte di Assoutenti il taglio di IVA e accise.

Per l'Unione Nazionale Consumatori (UNC), si tratta di una "speculazione bella e buona" perpetrata per il weekend di Ognissanti, specie se si considera il rialzo che c'è già stato nel mese di ottobre. Il Presidente di UNC Massimiliano Dona sottolinea che in appena 4 settimane un pieno di benzina da 50 litri costa 3 euro e 12 cent in più, uno di gasolio 3 euro e 82 cent in più. Dall'inizio dell'anno, un pieno da 50 litri costa 15 euro e 39 cent in più per la benzina e 14 euro e 70 cent per il gasolio, con un rialzo, rispettivamente, del 21,3 e 22,3%. Su base annua è pari a un rincaro ad autovettura pari a 369 euro all'anno per la benzina e 353 euro per il gasolio" prosegue Dona.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.