Facebook Pixel
Lunedì 24 Gennaio 2022, ore 11.20
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Popolare di Sondrio, utile di 201,5 milioni di euro nei 9 mesi 2021

Banche, Finanza ·
(Teleborsa) - La Banca Popolare di Sondrio ha chiuso i primi nove mesi del 2021 con un risultato netto di periodo pari a 201,5 milioni di euro, rispetto ai 64,4 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno. Il margine di interesse si è attestato a 390,4 milioni di euro, in aumento del 7,8% rispetto al 30 settembre 2020. Le commissioni nette sono cresciute del 12,7% a 258,9 milioni di euro. L'apporto delle attività finanziarie è pari a 100,7 milioni di euro, rispetto ai 4 milioni di euro del 30 settembre 2020). Il risultato include rettifiche sui crediti per 91,2 milioni di euro e oneri per la stabilizzazione del Sistema bancario per 34,7 milioni di euro.

"Gli ottimi risultati dei primi nove mesi del 2021 che sono stati approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione confermano la capacità del Gruppo Banca Popolare di Sondrio di generare reddito in modo significativo e resiliente - ha commentato il direttore generale Mario Alberto Pedranzini - Siamo riusciti a superare con successo le pesanti ricadute economiche dell’emergenza pandemica e ora contribuiamo con convinzione alla fase di rilancio del Paese, in particolare delle sue aree più produttive nelle quali vantiamo la presenza più significativa della nostra rete".



Nella versione phased-in, il CET1 Ratio si posiziona al 16,53%, il Tier1 Ratio è pari al 16,57% mentre il Total Capital ratio si attesta al 18,33%. I crediti deteriorati netti ammontano a 939 milioni, in decremento rispetto agli 1.092 milioni del 31 dicembre 2020 (-14%). L'incidenza degli stessi sul totale finanziamenti netti risulta pari al 3,07%, in ulteriore calo rispetto al 3,72% di fine 2020. Il coverage ratio del totale crediti non performing si posiziona al 58,1% (dal 52,4% del 31 dicembre 2020). Il costo del rischio si attesta allo 0,40%, in calo dallo 0,65% del 30 settembre 2020.

La banca informa che, una volta concluso l'iter di approvazione da parte dell'Autorità di Vigilanza del progetto di Statuto finalizzato alla trasformazione in società per azioni, il Consiglio di Amministrazione provvederà alla convocazione dell'assemblea dei soci che, come previsto dalla normativa vigente, è chiamata a deliberare entro il 31 dicembre 2021.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.