Facebook Pixel
Martedì 18 Gennaio 2022, ore 08.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Covid, Iss conferma aumento indice Rt e incidenza casi a livello nazionale

L'indice di trasmissibilità si porta a 1,21 oltre il livello epidemico. Incidenza sale a 78 casi per 100mila abitanti

Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Crescono l'indice di trasmissibilità e l'incidenza dei casi di Covid a livello nazionale nella prima settimana di novembre. Lo rivela il consueto monitoraggio settimanale della Cabina di regia, reso pubblico come ogni venerdì dall'Istituto superiore della sanità (ISS).



L’incidenza settimanale a livello nazionale continua ad aumentare: 78 casi per 100mila abitanti nella settimana da 5 all'11 novembre (erano 53 casi per 100mila abitanti la settimana precedente).

L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,21 (range 1,08 – 1,31) nel periodo 20 ottobre - 2 novembre 2021 in aumento rispetto alla settimana precedente e stabilmente al di sopra della soglia epidemica. Resta stabile sopra la soglia epidemica anche l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt a 1,14 rispetto a 1,12 precedente.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 4,4%, secondo la rilevazione giornaliera del Ministero della Salute di ieri 11 novembre, in leggero aumento rispetto al 4% della precedente rilevazione. Il tasso di occupazione dei reparti ordinari a livello nazionale sale al 6,1% da l 5,3%. Tali valori si mantengono comunque sotto la soglia di allerta fissata al 10% e al 15%.

Una sola Regione, il Friuli Venezia Giulia, è classificata a rischio alto e la Calabria da sola a rischio basso. Le altre venti Regioni e Province autonome mantengono un livello di rischio moderato.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.