Facebook Pixel
Mercoledì 26 Gennaio 2022, ore 09.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mediocredito Centrale, Moody's taglia rating dopo salvataggio Popolare di Bari

Finanza ·
(Teleborsa) - Moody's ha tagliato il rating sul debito "senior unsecured" di Banca del Mezzogiorno - Mediocredito Centrale (partecipata al 100% da Invitalia) a "Ba3" da "Ba1" con outlook stabile. La decisione dell'agenzia statunitense conclude la revisione sui rating e le valutazioni di Banca del Mezzogiorno avviata il 31 dicembre 2019 a seguito della decisione del governo italiano di coinvolgerla nel salvataggio della Banca Popolare di Bari (BPB).

Il declassamento del rating riflette il profilo creditizio indebolito della banca a seguito dell'acquisizione trasformativa della Popolare di Bari in dissesto, nonostante un'iniezione di capitale e la vendita di crediti deteriorati nell'ambito dell'acquisizione. Il portafoglio crediti della Banca del Mezzogiorno è aumentato a 8,6 miliardi a giugno 2021 da 1,6 miliardi a fine 2019. L'incidenza dei crediti problematici a giugno 2021 è stata di circa l'8% degli impieghi lordi per l'entità combinata rispetto a un già elevato 6,65% a fine del 2020. L'aumento del costo del rischio fino all'1,5% degli impieghi lordi a giugno 2021 dallo 0,3% del 2020 è stato trainato principalmente dal portafoglio crediti di BPB.



Il downgrade riflette anche l'aspettativa di Moody's che Banca del Mezzogiorno riporterà una perdita nel 2021 e nel 2022, principalmente guidata da un elevato livello di accantonamenti per perdite su crediti e dai costi di ristrutturazione relativi all'acquisizione di della Popolare di Bari.

Nonostante l'apporto di capitale di 1.170 milioni dal Fondo nazionale di garanzia dei depositi (FITD) e di 430 milioni dal Ministero delle finanze, il Common Equity Tier 1 capital ratio della banca pari al 14,6% a giugno 2021 sarà sensibilmente ridotto a causa delle suddette perdite. "Nel contesto delle politiche di governo per lo sviluppo del Mezzogiorno, Banca del Mezzogiorno è incoraggiata a incrementare la propria attività creditizia alle piccole imprese, che generalmente presentano un profilo di rischio più elevato, gravando così sui coefficienti patrimoniali della Banca del Mezzogiorno", sottolinea Moody's.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.